Home / Attualità / La campagna del mese / Regali di Natale 2018 – 30 libri da regalare assolutamente
Regali di Natale 2018 - 30 libri da regalare a Natale 2018

Regali di Natale 2018 – 30 libri da regalare assolutamente

Regali di Natale 2018? Proponiamo 30 libri che potreste regalare in questo Natale 2018, tutti corredati dalle nostre recensioni per non effettuare un acquisto al buio. Non sono per forza libri usciti da poco, si tratta di libri che a noi sono piaciuti e che pensiamo possano essere graditi anche ai destinatari dei regali. Se cliccate qui invece potrete leggere tutte le nostre recensioni.

Romanzi

Storie che appassionano, libri ben scritti, pubblicazioni che meritano di stare sugli scaffali. Da regalare a chi sa apprezzare la buona letteratura e vuole leggere libri di cui potersi innamorare. Adatti sia a chi legge molto e quindi è esigente su ciò che gli viene proposto, sia a chi ha un approccio alla lettura più blando e non vuole sbagliare libro.

Terra di confine – Raymond Williams

Terra di confine di Raymond Williams è un libro di confronto, là dove il confine assume la capacità di far dialogare due parti. Un discorso fluido e attento che scava a fondo, fino alle radici di un’anima e di una società che si trovano ad affrontare, volenti o nolenti, i cambiamenti del tempo così gravidi di conseguenze per uomini e natura. Leggi la recensione

Terra di confine – Raymond Williams

American Dust – Richard Brautigan

C’è una categoria, applicabile a libri e persone, che definisce in modo oltremodo chiaro le caratteristiche dei componenti al proprio gruppo di appartenenza: gli anti simpatici. Quali caratteristiche condividono i libri anti-simpatici? Leggi la recensione

Recensione di American Dust, Richard Brautigan

1984 – George Orwell

Quello considerato il capolavoro di George Orwell, oltre a essere uno dei più grandi titoli del 900, nonché pietra miliare del genere distopico, riversa su carta una descrizione reale, ma soprattutto, attuale, dell’uomo. Leggi la recensione

1984 di George Orwell, la recensione

Il giardino dei Finzi-Contini – Giorgio Bassani

Protagonista della prova di maturità 2018, Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani non ha bisogno di propinare una morale. Raccontare la Storia, la cronaca della quotidianità, in alcuni periodi vuol dire raccontare un Tempo. Sicuramente il pregio più grande dell’opera di Bassani è proprio quello di raccontare un tempo e di farcelo confrontare coi tempi. Leggi la recensione

Il giardino dei Finzi-Contini – Giorgio Bassani

La notte del drive-in – Joe R. Landsdale

La notte del drive-in di Joe R. Landsdale. Cosa fareste se una sera scopriste che il vostro cinema all’aperto si sta trasformando nel ribaltamento della realtà, nella disvelazione di un antico progetto alieno, o almeno sconosciuto? Come vi comportereste se quello che avete finora chiamato realtà si rivelasse appena la punta di un Iceberg che nasconde una serie di significati e mondi del tutto sconosciuti a prima vista? Leggi la recensione

La notte del drive-in – Joe R. Landsdale

Il sabotatore di campane – Paolo Pasi

Il sabotatore di campane di Paolo Pasi è un noir grottesco, ma anche il racconto intenso di un’utopia forte e contraddittoria. Due binari paralleli su cui viaggia una storia ricca di spunti e ben raccontata, dove picchi poetici e ridicoli vanno a braccetto nello scavare in questi tempi in cui il vuoto poggia sulla mancanza di memoria. Leggi la recensione

Il sabotatore di campane – Paolo Pasi

La fine di Wettermark – Elliott Chaze

La vita di un uomo normale che scivola via sotto il peso dell’inedia prima, e delle scelte sbagliate poi. Chaze nel tratteggiare Cliff Wettermark riesce, con abilità e pulizia, a raccontare la semplicità a tratti feroce della caduta umana. Leggi la recensione

Elliott Chaze, la fine di Wettermark

Viaggio al termine della notte– Louis-Ferdinand Céline
Forse uno dei romanzi più intensi mai scritti, sviluppato con uno stile che all’epoca fece scalpore (e storcere il naso) ma che proprio grazie anche al linguaggio utilizzato, sa indagare con perfezione viscerale e dolorosa le brutture del secolo scorso e la condizione dell’uomo a esse assogettato. Leggi la recensione

Viaggio al termine della notte, tutta la miseria del secolo scorso secondo Céline

Il Grande Gatsby – Francis Scott Fitzgerald

Il Grande Gatsby è un libro che parla d’amore e che prende il mito americano di inizio secolo per farne minuscoli pezzettini. Fitzgerald con la sua prosa lineare eppure maiuscola, ci accompagna in un mondo fatto di finzioni, di ipocrisie, di ideali e di meschinità. Leggi la recensione

Il Grande Gatsby, di Francis Scott Fitzgerald

L’affare Mayerling – Bernard Quiriny

L’affare Mayerling di Bernard Quiriny sviluppa, con tono ironico e leggero, un racconto paradossale, che va via via prendendo pieghe grottesche e tragicomiche. L’autore riesce a stimolare il lettore divertendolo, costruendo attorno ad un concetto preciso un balletto spassoso. Leggi la recensione

L’affare Mayerling – Bernard Quiriny

 

La bastarda della Carolina – Dorothy Allison

La bastarda della Carolina di Dorothy Allison narra l’America dei white trash vista dall’interno e raccontata senza pudore alcuno per smascherare la verità dove si era già imbellettata, non senza particolari autobiografici. Leggi la recensione

La bastarda della Carolina – Dorothy Allison

Voli separati – Andre Dubus

In questa raccolta edita da Mattioli1885 è racchiusa un po’ tutta la poetica di Andre Dubus. L’amore, inteso come cura e malattia, il rimpianto, le scelte sbagliate e infine i matrimoni, che il più delle volte sono tutto sono fuorché “l’amare e onorare per tutta la vita”. Leggi la recensione

Andre Dubus, Voli separati

Il testamento dei fiumi – Jesús Moncada

Il testamento dei fiumi di Jesús Moncada è un coloratissimo affresco che vive di personaggi memorabili: Moncada ne sceglie qualcuno in particolare, ma poi apre la prospettiva sull’intero paese. La penna dell’autore è elemento niente affatto secondario, ma anzi potenza generatrice. Leggi la recensione

Il testamento dei fiumi – Jesús Moncada

Bruges la morta – Georges Rodenbach

Bruges la morta di Georges Rodenbach è un testo che si legge in poco tempo nonostante sia permeato da tristezza e malinconia infinite. Un piccolo concentrato di dramma giocato su una scrittura suggestiva, capace di partorire frasi significative e di condurci all’interno di un’anima in pena. Leggi la recensione

Bruges la morta – Georges Rodenbach

Gli aquiloni – Romain Gary

In Gli aquiloni Romain Gary riporta la Resistenza e la lotta partigiana ad un discorso di estetica della quotidianità, in cui chi lotta per un mondo più giusto e meno oscuro lo fa con la felicità di chi cerca un amore, la bellezza. Leggi la recensione

Gli aquiloni – Romain Gary

 

Saggi e dintorni

Per quelli che cercano la verità oltre le facili apparenze, o, semplicemente e ancor meglio, desiderano essere stimolati con domande non ammantate di banalità. Un regalo che sarà apprezzato da coloro che non vogliono rimanere seduti su opinioni preconfezionate poiché sono assetati di approfondimenti.

Oltremare – Patrizia Salvetti

Oltremare. Memorie femminili tra antiche radici e nuove identità di Patrizia Salvetti veicola le voci di Clea, Flora e Antonia, tre donne emigrate dall’Italia verso l’Argentina. Si tratta di testimonianze che ci permettono di sbirciare una realtà importante da un lato fondamentale, ricco di quotidianità e umanità. Leggi la recensione

Oltremare – Patrizia Salvetti

Rivincite. Lo sport che scrive la storia – Rudi Ghedini

Rivincite. Lo sport che scrive la storia di Rudi Ghedini è un perfetto esempio di saggistica sportiva dalla piacevole lettura. Ha la capacità di raccontare lo sport, ma soprattutto di inserirlo in un contesto più ampio di riflessione politica ed economica. Leggi la recensione

Rivincite. Lo sport che scrive la storia – Rudi Ghedini

La scomparsa di Josef Mengele – Olivier Guez

La scomparsa di Josef Mengele di Olivier Guez racchiude un messaggio fondamentale: la memoria e la conoscenza sono il motore per difendere la libertà e la dignità umana. Forse bisogna entrare nella testa di un mostro per capire quello che diceva Kant: le cose banali sono quelle che a volte vanno ripetute. Leggi la recensione

La scomparsa di Josef Mengele – Olivier Guez

Autobiografia di una rivoluzionaria – Angela Davis

Vorrei raccontarvi perché Autobiografia di una rivoluzionariadi Angela Davis secondo me vada riletta in questo periodo, per scoprire che cosa vuol dire veramente parlare di politica. Leggi la recensione

Autobiografia di una rivoluzionaria – Angela Davis

L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello – Oliver Sacks

Una raccolta di casi clinici che ha, tra gli altri, l’enorme pregio di raccontare la malattia mentale con parole chiare, precise e avvincenti. Leggi la recensione

L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Oliver Sacks – Recensione

La guerra dei dieci anni. Jugoslavia 1991-2001 – a cura di Alessandro Marzo Magno

La guerra dei dieci anni. Jugoslavia 1991-2001 è un saggio ricco ed approfondito, puntuale e completo. Riesce ad essere chiaro senza sacrificare la completezza, sa fornire dati e fatti senza dimenticare di darne una lettura. Davvero ben progettato (La ragazza di Bascarsija, Sarajevo). Leggi la recensione

La guerra dei dieci anni. Jugoslavia 1991-2001 – a cura di Alessandro Marzo Magno

Less is More. Sull’arte di non avere niente – Salvatore La Porta

In Less is more. Sull’arte di non avere niente di  Salvatore La Porta compaiono figure alte e importanti che raccontano una filosofia dell’abbandono e non una ricerca del risparmio. Un saggio filosofico che ci parla di una filosofia non della povertà ma della necessità. Leggi la recensione

Less is More. Sull’arte di non avere niente – Salvatore La Porta

Musica

Avete a che fare con un appassionato di musica? Regalargli un disco è impossibile perché li ha tutti? Allora provate con un libro ad argomento musicale, un modo per lasciarlo crogiolare nella sua passione invitandolo a coltivarla su un campo diverso e, siamo sicuri, non meno intrigante.

Gil Scott-Heron: Il Bob Dylan nero – Antonio Bacciocchi

Gil Scott-Heron. Il Bob Dylan nero di Antonio Bacciocchi è importante. Perché Gill Scott-Heron è stato tantissime cose: padre dell’Hip-Hop, poeta, ma soprattutto un visionario capace di vedere una linea di congiunzione tra blues, jazz, musica africana, raggae e impegno sociale. In Italia troppo spesso si guarda al fenomeno finale e poco all’origine e il libro dell’autore italiano vuole provare a porre rimedio. Leggi la recensione

Gil Scott-Heron: Il Bob Dylan nero – Antonio Bacciocchi

L’importante è esagerare, biografia (quotidiana) di Enzo Jannacci – Nando Mainardi

Ci sono due modi, forse non solo, ma due di sicuro c’è ne sono per scrivere una biografia. Uno è l’agiografia, in cui tutto ciò che è toccato dal personaggio in questione è come se  fosse velato sin dall’inizio da un abbagliante destino. Magari citato anche aneddoti negativi riguardo al nostro, ma collegandoli in una sorta di via delle stelle in cui tutto è perfettamente sincronico e in armonia con “l’eroe”. L’altro modo di raccontare la vita di uomo di successo, metodo che trova spazio fra i biografi americani ed inglesi che si occupano di scienza, è quello di raccontare dei particolari quotidiani e semplici che spiegano perché Il tale personaggio sia arrivato a scrivere o a meditare una determinata cosa, scontrandosi con la realtà. Leggi la recensione

Nando Mainardi, L’importante è esagerare, biografia (quotidiana) di Enzo Jannacci

Leonard Cohen. Manuale per vivere nella sconfitta – Silvia Albertazzi

Leonard Cohen. Manuale per vivere nella sconfitta di Silvia Albertazzi è un ottimo testo per chi voglia capire meglio l’opera di Cohen, ma anche per chi semplicemente voglia percepire quali profondità può esplorare la scrittura di canzoni, arte troppo spesso relegata al puro intrattenimento. Leggi la recensione

Leonard Cohen. Manuale per vivere nella sconfitta – Silvia Albertazzi

33 Giri. Guida ai cantautori. Gli anni Settanta – Mario Bonanno

33 giri. Guida ai cantautori italiani. Gli anni Settanta di Mario Bonanno è una chicca da regalare a Natale, ed è facile da immaginare in mano ad adolescenti e liceali che vi troverebbero uno strumento eccezionale di ricognizione tra la tanta bellezza prodotta tra il 1970 e il 1979. Leggi la recensione

33 Giri. Guida ai cantautori. Gli anni Settanta – Mario Bonanno

Chicche

Alcune proposte particolari. Vuoi perché sono insoliti i libri, vuoi perché lo è il modo in cui li abbiamo presentati, fatto sta che si tratta di proposte fuori dagli schemi. Nulla di sbalorditivo, per carità, ma potrebbero essere regali adatto per coloro che non si fanno catalogare facilmente, o per coloro che sono aperti alla lateralità.

Partire. Un’odissea clandestina – Mahmoud Traoré, Bruno Le Dantec

Partire. Un’odissea clandestina di Mahmoud Traoré e Bruno Le Dantec è la testimonianza di chi ha vissuto l’estenuante ricerca di una vita migliore, ritrovandosi al centro delle contraddizioni di un mondo distratto e superficiale, preso al lazzo dal bombardamento mediatico. Leggi la recensione

Partire. Un’odissea clandestina – Mahmoud Traoré, Bruno Le Dantec

 

Ricorda. Storia d’un semplice partigiano garibaldino – Franco Araniti

Ricorda. Storia d’un semplice partigiano garibaldinodi Franco Araniti è una storia emblematica che ci ricorda, perché purtroppo ce n’è bisogno, cos’è stato il Fascismo e com’è stato combatterlo. Leggi la recensione

Ricorda. Storia d’un semplice partigiano garibaldino, Franco Araniti

 

Islanda. The passenger – Per scoprire una delle isole più affascinanti d’Europa

Islanda. The passenger. Per esploratori del mondo è un bel regalo al pubblico italiano che non vuole accettare che il turismo corrisponda a luoghi comuni. Se non andrete in Islanda, acquistate questo libro e sfidate il primo che vi racconterà della vera Islanda. Viaggiare a volte è rimanere fermi solo con il corpo. Leggi la recensione

Islanda. The passenger – Per scoprire una delle isole più affascinanti d’Europa

Paesaggi contaminati – Martin Pollack

Paesaggi contaminati di Martin Pollack è un libro duro ma importante e richiama la nostra attenzione di uomini che sulla terra si spostano, cambiano pelle e spesso anche parte del mondo, costretti, qualche volta, anche solo per non sentire il dolore di qualche paesaggio. Leggi la recensione

Paesaggi contaminati – Martin Pollack

Regali di Natale 2018 – 30 libri da regalare assolutamente ultima modifica: 2018-12-03T09:00:12+00:00 da Redazione

Su Redazione

Può interessarti

Tempi moderni e l’importanza fondamentale dell’autorità (ergo- se davvero uno vale uno, per noi è finita

Tempi moderni e l’importanza fondamentale dell’autorità (ergo: se davvero uno vale uno, per noi è finita)

La corsa all’abbattimento di qualsivoglia autorità cancella dinamiche di contestazione salutari. Nel momento in cui …

Elezioni 2018 - Quel che resta del voto

Elezioni 2018 – Quel che resta del voto

Le elezioni 2018, così come tutte le altre, ci permettono di avere un quadro più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.