natale 2018 - dischi italiani da regalare

Natale 2018 – I consigli musicali di Piggy The Pig

Regalare i dischi per Natale da buona abitudine che era, è diventata una troppo dimenticata usanza. E allora noi che facciamo? Bè vi consigliamo cosa regalare a chi, in modo da rendere felici e contenti i vostri amici e parenti.

Alla ricerca di novità

Per gli amanti delle novità in area pop il 2018 è l’anno di dischi importanti, almeno dal punto di vista commerciale, e di un grande avvicendamento nelle classifiche tra artisti “vecchi” e nuovi. Ma quello che ora vi spiegherò è come regalare musica nuova motivandola.

Novità dischi da regalare a Natale

Ho precisamente tagliato fuori dalla consigli alcuni dischi usciti nell’ultimo anno, perché a mio modo di vedere pur essendo dischi di grande successo non rappresentano delle vere e proprie novità. Mi riferisco a Rockstar di Sferaebbasta, troppo sopravvalutato come album e non entro nel merito del personaggio, e Capoplaza, perché in tutta onesta non mi piace granché.

Cosmo – Cosmotronic

Ad un giovane liceale con ambizioni alternative proporrei Cosmo col suo ultimo album Cosmotronic, album che potrebbe però finire anche nella mani di un cinquantenne che ama Battiato e l’elettronica. Album completo quello di Cosmo, forse pecca un po’ di iperproduzione ma di sicuro è un disco di grande spessore sia musicale, sia lirico. Il singolo che ha aperto la strada all’album, Turbo, è un concentrato di bellezza e potenza a partire dal rifugio di archi campionato da un rapper siriano. Compra Cosmotronic cliccando qui

Gemitaiz – Davide

Per chi segue da tempo la nuova scena rap italiana Gemitaiz non rappresenterà una novità assoluta, autore di singoloni di successo compresi quelli con l’amico MadMan e Coez. A mio modo di vedere però questa volta Gemitaiz ha fatto qualcos’altro ha fatto un disco intimo e sincero che ti lascia davvero qualcosa di bello. Davide è un singolo eccezionale e non un caso che sia stato programmato dalle radio con grandissima frequenza, da Radio Due e Radio Città Futura, perché la lirica di quel pezzo è davvero universale. Compra Davide cliccando qui.

Salmo – Playlist

Salmo a furia di essere così bravo diventerà antipatico, per ora godiamoci il suo nuovo disco che è sicuramente l’album meglio concepito del 2018, per potenza e sincerità. Non è il mio album del 2018, ma è un disco che non può non essere ascoltato da chi vuole essere aggiornato sulle vere novità musicali. Compra Playlist cliccando qui.

Per i nostalgici

Dai quarant’anni in su si va a cercare un po’ quello che ci è piaciuto a vent’anni e così vi consiglio alcuni dischi che secondo coadiuvano questa funzione.

The Giornalisti – Love

A me l’album è piaciuto a tratti, troppa piacioneria in troppi punti, ma potrebbe essere il regalo ideale per la vostra amica quarantenne che spera ancora nel ragazzo un po’ sognatore. Compra Love cliccando qui.

Boomdabash – Barracuda

L’intuizione geniale di Ritirare fuori Loredana Bertè da parte di Mr. Ketra è stata sicuramente l’idea con la A maiuscola del 2018, con un singolo bomba come Non ti dico no e un’album in grado di far ballare cinquantenni e ventenni nella stessa disperazione in salsa salentina. In pratica la giornata più eccitante che possa vivere un altotesino. Compra Boombdabash cliccando qui.

Carboni – Sputnik

Fa un po’ strano sentire uno dei migliori cantautori italiani degli anni ottanta fare il verso a Calcutta e Coez, ma alla fine il disco funziona e le canzoni ci sono. A me è piaciuto ed è un disco che regalerei.

Nostalgici ma splendidoni

Colle der Fomento Adversus

Sottocategoria a parte della categoria nostalgici è quella a cui appartiene il disco dei Colle Der Fomento Adversus, album pazzesco per una band che non faceva dischi da vent’anni e che nonostante ciò ha tirato fuori una bomba vera. Piace all’avvocato che all’università fumava nei centri sociali, piace all’amico che ancora non si lava dai tempi dell’università. Compra Adversus cliccando qui.

Classico con stile

Paolo Conte – Live in Caracalla

A cinquant’anni dall’uscita di Azzurro, Paolo Conte decide di pubblicare questo live pazzesco, certo l’ennesimo, ma davvero sincero nel mostrare un uomo decisamente maturo raccontarci che cosa sia l’amore e la leggerezza.  Regalo apprezzato anche per le foto e la preziosa copertina. Compra Live in Caracalla cliccando qui.

Su Piggy the pig

Avatar
Nasce negli anni 80 con ancora l'eco delle chiamate londinesi. Quando ci arriva a Londra è scoppiato il Brit-pop, intanto le urla del grunge scendono sotto pelle. Ama il vino rosse e le birre rosse, ascolta musica per non piangere ma a volte gli fa l'effetto contrario.

Può interessarti

Travelin’ Thru, 1967-1969: The Bootleg Series Vol.15

Bob Dylan, le meravigliose session con Johnny Cash in una Bootleg Series

Si chiama Bob Dylan (Featuring Johnny Cash) – Travelin’ Thru, 1967-1969: The Bootleg Series Vol.15 …

marracash persona

Persona, l’analisi del corpo secondo Marracash

Persona Marracash Se qualcuno un giorno ci avesse detto che Marracash avrebbe fatto un album …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.