La campagna del mese

Ogni mese proponiamo spunti che le nostre menti malate concepiscono nei meandri della loro instabilità. Prendiamo a cuore una causa con un senso tutto da verificare e la poniamo sotto la lente alterata dei nostri lettori

La parola povertà esiste

La parola povertà esiste

Fare riferimento alla povertà con disinvoltura è una delle storture del consumismo. Non certo la peggiore, ma forse una di quelle più facili da raddrizzare, basterebbe un minimo di attenzione. Sappiamo bene che questo modo di parlare è solo un’abitudine, ma esistono anche le cattive abitudini e andrebbero corrette.

Leggi

Esercizio di onestà intellettuale: siamo come i nostri politici

Esercizio di onestà intellettuale- siamo come i nostri politici

Lamentarsi dei politici è un esercizio a tratti salutare, ma se effettuassimo un minimo di esercizio di onestà intellettuale scopriremmo di non essere migliori. Forse stiamo sbagliando prospettiva, invece di pensare che i politici dovrebbero essere migliori dei cittadini o che dovrebbero cambiare il Paese dall’alto, dovremmo migliorarci noi per …

Leggi

Tempi moderni e l’importanza fondamentale dell’autorità (ergo: se davvero uno vale uno, per noi è finita)

Tempi moderni e l’importanza fondamentale dell’autorità (ergo- se davvero uno vale uno, per noi è finita

La corsa all’abbattimento di qualsivoglia autorità cancella dinamiche di contestazione salutari. Nel momento in cui non viene riconosciuta nessuna autorità (in qualsiasi campo, dalla politica alle discussioni da bar) perde forza anche la ribellione: contro chi ci si ribella se tutti sono sullo stesso piano? Salviamo le autorità per poterle …

Leggi