Home / Recensioni / Dischi / Masseducation, St. Vincent: strumentale bellezza
st vincent massseduction

Masseducation, St. Vincent: strumentale bellezza

St. Vincent scatena reazioni forti negli ascoltatori ma secondo me ancora di più nei critici o comunque in chi cerca di parlare del suo lavoro. Bella, ben introdotta e sicuramente dotata dal punto di vista musicale, difficile non rimanere affascinato da questa artista dal nome vagamente francese.

Eppure, sarà che ha collaborato con David Byrne, sarà che all’improvviso tutti erano innamorati di lei, ma a me ad esempio è sempre sembrata un po’ troppo sotto i riflettori. Le sue produzioni, sempre scientificamente strafighe, mi hanno sempre lasciato un po’ perplessoRipeto, non stiamo parlando di un’artista che ha bisogno del mio consenso diciamo però che ho sempre trovato St. Vincent straordinaria come musicista, ma non l’ho mai capita fino in fondo.

Però come nell’amore, se nella musica qualcosa deve succedere, prima o poi accade e basta.

Così St. Vincent ad un certo punto a deciso di ripubblicare il suo precedente album del 2017, pochi giorni fa, ma in maniera completamente acustica. Piano, voce e poche altri fronzoli, anzi diciamo che li ha eliminati tutti, i fronzoli. Ecco io quando ho sentito MassEducation acustico, solo col piano e la voce di St.Vincent sono andato in brodo di giuggiole.

E come se lei avesse accettato di portarci uno per volta in camera a sua a sognare coi suoi personaggi. Ballerine tristi, ragazzi che volano e tutto l’immaginario che la ragazza ha costruito dentro di sé.

La voce si fa strumento e diventa una voce forte, capace di attrarre emozioni forti e violente, voce che tocca punti della gola, del fiato e dell’ugola che solo chi ha passato tanti anni chiuso in una stanza a studiare la propria emozione in musica sa come utilizzare.

Del resto che St. Vincent abbia sempre avuto rapporti dolci e profondi col teatro, con la danza, con la performance è un dato di fatto ma qui siamo di fronte da un lato ad una dichiarazione d’amore per tutti questi mondi, dall’altro ad una precisa presa di posizione.

In effetti St. Vincent lo ha anche dichiarato che questo disco è frutto di tante notti passate a New York dopo aver suonato in giro con Thomas “Doveman” Bartlett, musicista che ha accompagnato la cantautrice in una serie di concerti più intimi e acustici.

MassEducation quindi è stato risuonato in studio e riarrangiato, ma dopo aver avuto il battessimo di molti concerti, cosa che si sente terribilmente e che anzi fa scattare qualche riflessione sul fatto che forse tutto questo amore per gli inediti andrebbe ridimensionato, e magari andrebbe rivalutata la possibilità di registrare i pezzi dopo averli fatti amare dal pubblico.

L’album presenta alcune piccole variazioni rispetto al gemello elettrico, lo strumentale Dancing With a Ghost non compare e anche l’ordine dei brani è leggermente differente, ovviamente perché la scaletta con questo nuovo assetto ha assunto un nuova vita.

Non c’è un pezzo che non vi piacerà, garantito, ma se proprio andate di fretta e non volete provare a chiudervi in stanza con lei e le seue emozioni, ascoltate almeno Savior e Sugar Boy, non ve ne pentirete.

Acquista Masseduction su amazon in vinile o CD

Masseducation, St. Vincent: strumentale bellezza ultima modifica: 2018-10-25T10:02:01+00:00 da Piggy the pig

Su Piggy the pig

Nasce negli anni 80 con ancora l'eco delle chiamate londinesi. Quando ci arriva a Londra è scoppiato il Brit-pop, intanto le urla del grunge scendono sotto pelle. Ama il vino rosse e le birre rosse, ascolta musica per non piangere ma a volte gli fa l'effetto contrario.

Può interessarti

young signorino alfabeto

Young Signorino è in un video porno (a sua insaputa)

Young Signorino è il nuovo fenomeno della musica italiana e allo stesso tempo è il …

Sigur Rós, Route One è una splendida sperimentazione e (anche) un ricordo per Jóhann Jóhannsson

I Sigur Rós hanno sempre amato spostare un pò più avanti la linea di demarcazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.