Einaudi

Einaudi

L’emblema dello struzzo che contraddistingue le edizioni Einaudi è stato ereditato dalla rivista «La Cultura» di cui Giulio Einaudi fu l’ultimo editore, prima che il regime fascista la sopprimesse nel 1935. Ma l’origine del logo risale a prima del 1574, anno in cui fu pubblicato nel volume Dialogo delle imprese militari et amorose di Monsignor Paolo Giovio. Il libro è una raccolta di simboli e motivi allegorici (le “imprese”), che Giovio stesso ideava su commissione per i Signori e i Capitani che li facevano ricamare sulle bandiere e sulle livree delle proprie Compagnie. L’immagine dello struzzo è stata ideata da Giovio per “l’impresa” di Girolamo Mattei Romano «capitan de’ cavalli della guardia di Papa Clemente, huomo risoluto e d’alto pensiero, e d’animo deliberato». Mattei, che aveva aspettato con pazienza e perseveranza il momento per vendicare l’uccisione del fratello, aveva chiesto a Monsignor Giovio di ideargli un emblema «significante ch’un valoroso cuore hà forza di smaltire ogni grave ingiuria», è questo il senso originario del motto «Spiritus durissima coquit» che accompagna l’immagine dello struzzo.

Del logo originario esiste una diversa e raffinata versione disegnata da Giacomo Manzù nel 1961, in occasione della pubblicazione per la Giulio Einaudi editore di una raccolta di sue riproduzioni in edizione limitata: i Quarantun disegni di Giacomo Manzù.

La collana Einaudi Tascabili ha come logo uno struzzo che corre, privo del motto. Si tratta di un disegno realizzato da Picasso che ne fece dono a Giulio Einaudi nel 1951, in occasione di una visita dell’editore nella sua residenza di Antibes. In quel periodo Picasso stava completando le illustrazioni per un’edizione francese delle Storie naturali di Georges-Louis Leclerc de Buffon. Tra le immagini figurava anche questo struzzo che piacque moltissimo a Einaudi e che Picasso volle regalargli nella sua versione originale.

Nell’ottobre 2000, in occasione della fiera di Francoforte, è stato presentato un nuovo struzzo d’artista realizzato da Giulio Paolini. La bellissima interpretazione di Paolini del marchio Einaudi mostra uno struzzo stilizzato contenente quello originario, come ad indicare che l’innovazione della casa editrice conserva comunque una continuità con la propria tradizione.

Giulio Einaudi editore
Via Biancamano, 2
10121 Torino
http://www.einaudi.it/

Recensioni Einaudi

C’era l’amore

C’era l’amore. Brevi lezioni per innamorarsi con filosofia – Vittoria Baruffaldi

C’era una volta l’amore. Brevi lezioni per innamorarsi con filosofia di Vittoria Baruffaldi unisce personale e filosofico, mostrandoci tutti simili e vicini di fronte ai tranelli dell’amore. A che cosa serva la filosofia quando si parla d’amore? Una domanda destinata a rimanere senza risposta, forse per il bene sia della filosofia che dell’amore. C’era una …

0 comments
La misura del tempo - Gianrico Carofiglio

La misura del tempo – Gianrico Carofiglio

La misura del tempo di Gianrico Carofiglio ha un’ambizione alla meditazione teoretica prima che esistenziale e ci ricorda che il tempo della lettura non è quello della vita ma dell’immortalità, dell’universalità. La misura del tempo di Gianrico Carofiglio C’è in Carofiglio un gusto per la scrittura più antico di quello che lo stesso autore riconoscerebbe …

0 comments
Quando-lei-era-buona---Philip-Roth

Quando lei era buona – Philip Roth

Quando lei era buona di Philip Roth ha un ritmo serrato, con molti dialoghi a dettare i tempi delle vicende e dei sentimenti, permettendoci di assistere in presa diretta. Contiene anche molte riflessioni dei personaggi, in particolare quelle confuse e contraddittorie di Lucy. Tra durezza e ironia, spesso declinata in sarcasmo, si dipana una vicenda …

0 comments
Collasso. Come le società scelgono di morire o vivere - Jared Diamond

Collasso. Come le società scelgono di morire o vivere – Jared Diamond

Collasso. Come le società scelgono di morire o vivere di Jared Diamond ha un obiettivo preciso: farci capire che la società occidentale è a rischio e che deve fare qualcosa per venirne fuori; soprattutto, può fare qualcosa. Ci estingueremo? La risposta potrebbe benissimo essere no, purché si adottino le dovute cautele. Collasso. Come le società …

0 comments
Case di vetro. Le indagini del commissario Armand Gamache - Louise Penny

Case di vetro. Le indagini del commissario Armand Gamache – Louise Penny

Case di vetro. Le indagini del commissario Armand Gamache di Louise Penny è un libro coinvolgente sin dalla copertina, lasciatevi portare verso l’oscuro della vostra coscienza, lasciatevi coinvolgere dall’atmosfera borghese e cupa di Three Pines. Dalla Tv ai libri Difficile capire a priori quando qualcosa avrà successo o meno, difficilissimo stabilirlo poi se il campo …

0 comments
Le parole sono importanti - Marco Balzano

Le parole sono importanti – Marco Balzano

Le parole sono importanti. Dove nascono e cosa raccontano di Marco Balzano toglie dieci parole dalla luce artificiale del quotidiano, mettendole in controluce e lavandole dalle stratificazioni della consuetudine e del tempo, con la cura e la dovizia degli archeologi. Le parole sono importanti. Dove nascono e cosa raccontano di Marco Balzano Il dibattito politico …

0 comments

Su Redazione

Avatar

Può interessarti

Settenove

Settenove

Settenove nasce nel 2013 ed è il primo progetto editoriale italiano interamente dedicato alla prevenzione …

Fandango Libri

Fandango Libri

Viale Gorizia, 19 ( I piano )00198 – RomaTel. +39 06 852185https://www.fandangoeditore.it/ Recensioni Fandango Leggi altre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.