Giuseppe Ponissa

Aga la maga; racchetta come bacchetta magica a magheggiare armonie irriverenti; manina delicata e nobile; sontuose invenzioni su letto di intelligenza tattica; volée amabilmente retrò; tessitrice ipnotica; smorzate naturali come carezze; sofferenza sui teloni; luogo della mente; ninfa incerottata; fantasia di ricami; lettera scritta a mano; ultima sigaretta della serata.

Romanzetto estivo – Gherardo Bortolotti

Romanzetto-estivo---Gherardo-Bortolotti

Romanzetto estivo di Gherardo Bortolotti ha una prosa entusiasmante, riesce a trasportare tra dolcezza sognante e spietata concretezza, ricorrenze e invenzioni. Quel che più colpisce è la capacità di immergere il lettore nelle pieghe vivide dell’animo del narratore, pur incitando un personalissimo approccio del lettore, sfruculiando anfratti nascosti o sopiti …

Leggi

Acque strette – Julien Gracq

Acque-strette-- Julien-Gracq

Acque strette di Julien Gracq è un’escursione in barca sull’Èvre diventata percorso interiore che, agganciandosi al paesaggio, si libera in associazioni personali che sfociano in citazioni, sogni, allucinazioni delicate, ricordi, pensieri, intuizioni, suggestioni, insomma tutto quello che fa di un’anima un elemento danzante sulla musica del mondo. Acque strette di Julien Gracq …

Leggi