Home / Rubriche / #lenostre5 / Libri e Youtube, ecco 5 booktuber da seguire
Libri e Youtube ecco 5 booktuber da seguire

Libri e Youtube, ecco 5 booktuber da seguire

Letteratura al tempo de web – Non siamo noi a scoprire il fenomeno dei booktuber, però mi piace l’idea di segnalare alcuni di loro. La discriminante non può essere il mezzo utilizzato per parlare di libri, ma la qualità dei contenuti, se volete criticarli è giusto prima conoscerli: ogni pregiudizio è figlio di una chiusura.

Booktuber, questi imperfetti…

Non arriviamo certo per primi, i booktuber sono già un fenomeno consolidato, probabilmente in crescita. D’altronde l’unica volta che sono arrivato per primo avevo sbagliato posto. Parlare di booktuber significa parlare in generale di coloro che discutono di libri su web e social e quindi questo sito è coinvolto, avendo la pretesa di discettare sulle letture effettuate. Però vorrei concentrarmi sul fenomeno booktuber in particolare e non andare a impelagarmi nella questione del diritto o meno di chiunque di dare pareri riguardo i libri. Cosa volete che vi dica? Ne scriviamo su questo sito con la libertà che ci dona il web, se affermassi che non ci dovrebbe essere tale libertà mi tirerei la zappa sui piedi, cosa che sono bravissimo a fare ma a volte, poche, riesco ad evitare.

Dicevamo dei booktuber. Partiamo dal presupposto che non sono un assiduo spettatore, dunque il mio punto di vista non è particolarmente profondo. Però mi diletto ad ascoltare, più che guardare, i video di questi giovani, per la maggior parte lo sono, lettori che ci dicono cosa pensano delle loro letture.
Facciamo che vi dico subito io un paio di difetti di questa comunità che sta prendendo piede, così da mettere in chiaro che non la sto prendendo acriticamente. Tendono a parlare spesso un po’ tutti degli stessi libri; da un lato si può comprendere che sia così quando si tratta di novità, dall’altro però si impantanano nei soliti testi. Poi sono rari i discorsi su un singolo libro, propendono a proporre video che elencano diverse letture; pare che i video in cui si nominano più libri abbiano più visualizzazioni, quindi esiste una ragion d’essere molto pratica per questa tendenza. Esistono altre criticità, ma se è vero che non voglio pormi acriticamente, lo è anche che non mi metterò a fare le pulci.

… chi non lo è

Passiamo alle ragioni per cui potrebbe valere la pena guardare i loro video. E ve lo sta dicendo uno che ha seguito un solo consiglio derivante dai booktuber, di acquisto perché il libro non l’ho ancora letto, anche se è giusto dire che io funziono male: devo sbatterci personalmente sui libri, non seguo molto i consigli, non solo dei booktuber ma in generale.

Libri su Youtube? Perché no? La discriminante è la qualità, non il mezzo. Non esiste una sola ragione per cui non si possa parlare di libri su YouTube. Anzi, il fatto che anche su questa piattaforma, che di solito si distingue per amenità assortite, si parli di libri dovrebbe essere un punto a favore di chi gira questi video. Vorremo mica contestare loro di non scoreggiare in video, sarebbe un bel paradosso. Non capisco per quale ragione i libri debbano avere un recinto in cui pascolare, da cosa dovremmo proteggerli? Di certo non eviteremmo l’indifferenza che li accompagna in Italia.

Il fatto che molti booktuber siano giovani non vedo quale problema possa rappresentare. Al di là che vi piacciano o meno, non venire contagiati dal loro entusiasmo per la lettura è un vostro problema. Se l’importante è che le cose vengano fatte bene, al di là dei gusti un minimo di parametri li abbiamo, si perdonerà più volentieri a giovani freschi qualche pecca che non a navigati professionisti. Davvero trovate disturbanti i giovani lettori che parlano dei libri affrontati? E più in generale persone che parlano delle proprie letture?

Insomma, non è un mondo dorato e se lo fosse allora sì che ne diffiderei. Quello che sostengo è che non ci può essere nulla di male per principio nell’ascoltarli e poi decidere se ne valga la pena o meno.

Per quanto riguarda le mie segnalazioni, faccio notare solo che sono figlie di una conoscenza limitata e che rispecchiano i miei gusti. Per esempio non sono presenti booktuber che parlano di libri fantasy, semplicemente perché non li leggo. Ultimo punto, quella sotto non è una classifica ma un ordine casuale.

1. Ilenia Zodiaco

Parlarne è banale, non farlo sarebbe pretestuoso. Per quanto concerne i libri sul tubo è influencer di spicco, fattore che di per sé non costituisce merito assoluto. Il fatto è che è oggettivamente brava, al di là dei gusti che possono farla apprezzare o meno. Parla davanti al video con una disinvoltura ormai navigata, non si limita a dire cosa le piace o meno ma ne fornisce le ragioni, in video pare esserci nata e ci butta dentro una buona dose di carisma. Ogni tanto si inalbera (senza arroganza) e quelli, al di là dell’essere d’accordo, sono i momenti che preferisco: che il carattere sia con voi, giovani lettori. Vai al canale

2. Marco Cantoni

Mi voglio sbilanciare, forse il mio preferito. I suoi video racchiudono così tante letture da parere cataloghi completi. Non disdegna monografie, fatto che me lo rende particolarmente appetibile. Non ha paura di argomentare le proprie impressioni, andandosi a impelagare in dissertazioni che ogni volta lo pongono sul limite del pippone, cosa che riesce sempre magistralmente ad evitare, anche se sospetto che in privato andrebbe avanti per ore. Se vi piacciono letteratura nordamericana e novità italiane non lo coglierete certo di sorpresa e se lo farete gli avrete solo dato un ulteriore stimolo. Vai al canale

3. Chiara Martini

Quando parla di un libro bisognerebbe abbatterla per farla smettere, ma non si scorgono motivi evidenti per farla smettere. Una gestione dei tempi dei video completamente sballata dalla volontà di esprimersi, proprio questo suo essere sbagliata la rende particolarmente interessante, perché quando c’è qualcosa da dire non è il caso di diventare ragionieri del tempo speso. La curiosità la spinge ad esplorare letture particolari e ad approfondire gli autori, evitando così un respiro corto alle sue esposizioni. Vai al canale

4. Matteo Fumagalli

L’altro gigante dei numeri parlando di libri su YouTube. Il suo grande merito è di non prendersi per primo troppo sul serio, anzi si prende proprio per il culo. Non che questo significhi mancanza di contenuti, semplicemente gioca con il suo ruolo. Tra una dichiarazione d’amore per il trash e un’impennata sorniona tipo il pacco polacco, gira video con frequenza forsennata, quasi non riuscisse a stare dietro a se stesso. Di certo è uno che propone titoli alternativi a quelli che vanno per la maggiore, esplorando letterature non molto frequentate. Vai al canale

5. Eleonora F – misstortellino

A parte il nome che ispira simpatia incondizionata, ha il grande merito di aver creato Booktube Italia legge indipendente. Si tratta di un gruppo di booktuber che, alla fine di ogni mese, parla della lettura di un libro scelto dal catalogo di una casa editrice indipendente sorteggiata, ognuno sul proprio canale discute il libro che ha scelto ma cita gli altri canali che hanno fatto lo stesso. Quando si dice un modo costruttivo di sfruttare la comunità di YouTube, un’iniziativa creativa e meritevole. Vai al canale

Libri e Youtube, ecco 5 booktuber da seguire ultima modifica: 2019-03-12T09:20:27+01:00 da agafan

Su agafan

Avatar
agafan sta per fan di Aga, cioè di Agnieszka Radwańska, tennista polacca. Radwańska è stata una perdente di lusso a causa della mancanza cronica di potenza nei suoi colpi. Ma ha compensato con altre caratteristiche, ha aggirato l’ostacolo con la classe e la sagacia tennistica, fornendo uno spettacolo unico. Mi piacerebbe affermare che le caratteristiche di Aga sono le mie nella vita, o che sono quelle a cui mi ispiro. Purtroppo né l’una né l’altra (nemmeno sul campo da tennis), mi limito semplicemente ad ammirarle. Non basta?

Può interessarti

Ronaldo dopo il rigore in real madrid juventus

Cinque cose peggiori di perdere un quarto di finale di Champions League con un rigore al 96esimo

Real Madrid  Juventus 1 – 3 – Con oggi sono passati sette giorni, ma quello …

Le 5 migliori scene di Mario Brega con Carlo Verdone

Le 5 migliori scene di Mario Brega con Carlo Verdone

Mario Brega e Carlo Verdone, un connubio felice e di altissimo profilo. Quel che conta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.