Cane Puzzone in fattoria - Colas Gutman e Marc Boutavant

Cane Puzzone in fattoria – Colas Gutman e Marc Boutavant

Cane Puzzone in fattoria di Colas Gutman e Marc Boutavant è uno di quei testi necessari in una libreria, sia per ridere insieme delle gaff di Cane Puzzone e delle cose insensate che dice, sia per riflettere su alcuni argomenti importanti: animali e bambini abbandonati, animali e bambini sfruttati, per ricordarci che soprattutto loro hanno diritti e noi adulti doveri nei loro confronti.

Cane Puzzone in fattoria di Colas Gutman e Marc Boutavant

Cane Puzzone in fattoria

Ecco qui il nuovo testo della serie Cane Puzzone edito da Terre Di Mezzo nel 2021 e scritto e illustrato da Gutman e Boutavant; questi due scrittori hanno pubblicato per la prima volta Cane Puzzone in Fattoria nel 2016, a Parigi. Sapevate che lo scrittore Carlos Gutman ha iniziato a raccontare storie all’età di dieci anni? Da quel giorno non ha smesso di scrivere e la serie di Cane Puzzone, a oggi, è il suo più grande successo!

Vediamo perché…

Per chi non conoscesse Cane Puzzone, guardiamo chi è questo simpatico cagnone: (tipo: ma facciamo un passo indietro e conosciamo  questo simpatico cagnone)

Qui si può vedere la descrizione dell’autore, accompagnata dalle illustrazioni di Boutavant, illustratore e grafico nato a Digione, in cui emerge lo spirito del nostro protagonista: allegro e puzzolente, dolce e un po’ svitato. Dal primo libro di Cane Puzzone (edito in Italia nel 2018) ne seguono molti: Cane Puzzone va a scuola, Cane Puzzone s’innamora, Buon Natale cane Puzzone!, Cane Puzzone va al mare e altri ancora…

Tutti questi testi racchiudono sia elementi divertenti sia elementi profondi e reali di vita quotidiana, come in Cane Puzzone va a scuola quando il protagonista manifesta l’esigenza di voler imparare a leggere e scrivere come competenza primaria alla sua esistenza e sopravvivenza, valori importanti per la vita di ciascuno. Questi piccoli libri contano tutti all’incirca 70 – 80 pagine e vengono letti in un soffio: il testo scritto risulta chiaro e fluido, piacevole da leggere e scorrevolissimo, anche grazie all’aiuto di illustrazioni iconiche per chi legge, come nel caso di Cane Puzzone in fattoria dove i protagonisti hanno tutti abbigliamenti e paesaggi tipici del contesto trattato.

Ma di cosa parla Cane Puzzone in fattoria? Beh, vediamo il protagonista desiderare di correre dietro a delle galline in una fattoria, ma soprattutto il desiderio di scoprire se le galline hanno i denti e se le mucche fanno mu e hanno gli occhiali da sole (tipico sogno di un cane, no?). Mentre Cane Puzzone sogna ciò che può accadere in una fattoria, sente una bambina piangere disperatamente perché ha perso la ruota del suo passeggino, e indovinate come si chiama questa bambina? Passeggina, ovviamente.

Fin da subito ci sono quindi elementi divertenti e neologismi a mio parere geniali che ci permettono di inquadrare sia l’autore sia il suo modo di comunicare vicino a quello dei bambini. Spesso infatti i più piccoli inventano nomi surreali ma allo stesso tempo reali per i loro pupazzi o per i personaggi delle loro storie. Per esempio, il mio peluche preferito di quando ero piccola era della marca Kaloo, e io, profondamente fantasiosa gli ho dato il nome di … Kaloo. Se ci pensate è oggettivamente stupendo, oltre al fatto che non ti dimentichi certamente il nome in questo modo. Tornando a Cane Puzzone, lui e il suo fidato amico Spiaccigatto, aiutano la bambina e la seguono fino alla fattoria dove lei lavora in condizioni tremende a causa del terribile gigante verde che sottomette tutti quanti.

Ma Passeggina non è l’unica bambina sfruttata dal gigante verde, vi è anche suo “fratello”, di nome Polletto (anche in questo caso la storia del nome non fa una piega: il gigante verde lo trovò nel bosco con una zampa di pollo in mano e come chiamarlo se non Polletto?) che, come lei, viene maltrattato dal cattivo del racconto. Ma, come in ogni buona storia, c’è anche una famiglia che abita accanto alla fattoria dal cuore grande, la famiglia Cibastapoco. Cosa accadrà? Cane Puzzone avrà delle brillanti idee per far vivere meglio di così Passeggnina e Polletto? Riuscirà a scoprire poi se le mucche fanno mu e se portano gli occhiali da sole? Leggetelo, leggetelo, e rileggetelo.

Il libro è uno di quei testi necessari in una libreria, sia per ridere insieme delle gaff di Cane Puzzone e delle tante cose insensate che dice, sia per riflettere su alcuni argomenti importanti: animali e bambini abbandonati e, ancora, animali e bambini sfruttati, per ricordarci che anche loro, soprattutto loro dal momento che sono indifesi, hanno dei diritti e noi adulti abbiamo dei doveri nei loro confronti.

Spunti didattici:

La serie Cane Puzzone può essere letta da genitori e insegnanti ai bambini a partire dai 5 anni di età, o letti individualmente dai ragazzi a partire dai 7 anni. Tutti i libri sono cartonati e hanno un font in stampato minuscolo pulito e leggibile con un’interlinea facilitante. L’unico aspetto difficoltoso per una lettura individuale sono alcuni elementi molto ironici (come l’anatra WC) che i più piccoli potrebbero non cogliere fin da subito, ma dagli 8/9 anni – quando i bambini iniziano a giocare anche loro con l’ironia – può invece risultare un elemento di stimolo per il lettore bambino e per le risate che i testi innescano.

Ma oltre al divertimento gravitano attorno al cane buffo e al gatto saggio alcuni snodi importanti da trattare con i bambini, come il rispetto degli animali e il rispetto reciproco. Ben visibile qui è la figura del cattivo, il gigante verde, che maltratta animali e bambini, e che però viene sconfitto in maniera pacifica dalla famiglia Cibastapoco – il cui nome dice tutto – insegnando a grandi e piccoli il valore delle piccole cose.

Lo consigliamo a… chi abbandona e maltratta animali e bambini, per ricordare loro che c’è sempre una possibile via per evitare loro il dolore, ma anche a chi ama animali e bambini per riflettere costantemente su quanto siano sensibili. Ma lo consigliamo anche a tutti i padroni di cani puzzoni e gatti sotuttoio.

Colas Gutman e Marc Boutavant – Cane Puzzone in fattoriaTerre di Mezzo

Cane Puzzone in fattoria su IBS

Cane Puzzone in fattoria su La Feltrinelli

Cane Puzzone in fattoria su Mondadori

Cane Puzzone in fattoria su Libraccio

Cane Puzzone in fattoria su Amazon

Voto - 97%

97%

User Rating: Be the first one !

Su Ilaria Dui

Laureata in Scienze della Formazione primaria, specializzata in messaggi vocali dai 4 minuti in su, dottoranda in Netflix, amante di storie di qualsivoglia tipo, ladra di abiti di sorelle maggiori, carnivora di professione, goffa come secondo lavoro. Tra una pista da sci e il duomo di Milano, tra amici montagnini e amici San Carlini, mi piace pensare di poter percorrere diverse strade fatte di punti di vista diversi e dettagli opposti, il tutto con una vecchia auto perennemente dal meccanico grazie a un conto corrente perennemente in rosso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.