Pagelle Juventus Lazio serie a 2021

Juventus – Lazio: 3 – 1, le pagelle

Szczesny 6: incolpevole sul gol, fondamentale su Correa e su Immobile nel secondo tempo, per il resto si interroga sulla solitudine dei numeri primi giungendo alla conclusione che Pardo è molto meglio come comico che come telecronista

Cuadrado 6: Semplicemente, svolge il compitino

Demiral 6: Si fa uccellare da Correa nell’uno a zero della Lazio, per il resto partita attentissima e dimostrazione di attaccamento alla maglia da veterano

Alex Sandro 6: Non fa cazzate e questo, visti i tempi, è già tanto

Bernardeschi 6,5: Schierato come terzino, porello, si sacrifica e porta a casa una partita decorosa, impreziosita da un anticipo con stop al volo da lustrarsi gli occhietti

Danilo 6: In una difesa che pare una composizione di Pollock, il brasiliano è la bussola che prova a dare tranquillità

Rabiot 6,5: La Francia la amo per tre sostanziali motivi: il dente storto di Letitia Casta, la pelata di Zinedine Zidane e il sinistro feroce di questo lungagnone dai capelli improponibili

Kulusevski 5: detto così, con un francesismo: ‘ste palle perse in mezzo al campo hanno davvero rotto il cazzo

Ramsey 6: Qualche buona cosa, si procura pure un rigore, nel mezzo alcune pause. Mettiamola così, stasera ha passato più tempo a guardare il culo della Leotta che la palla in campo. Come dargli torto

Chiesa 7,5: Lungi da me lamentarmi per l’arbitraggio, epperò gli hanno negato un rigore che per regolamento è grosso come una casa. Per il resto, dico solo questo: mi tiro un calcio in culo da solo per ogni volta che l’ho considerato un acquisto inutile. Onnipresente

Morata 7: Un assist e due gol. What else?

I subentrati:

Arthur 6: Dio grazie è tornato. Pur fuori condizione, il trottolino brasiliano ha la colla sugli scarpini

Ronaldo 6: a riposo per preservarne la freschezza in vista Porto, entra a 20 minuti dalla fine limitandosi a qualche allungo di riscaldamento

McKennie 6: Entra e solidifica un centrocampo tutto sommato equilibrato

Bonucci: SV

Di Pardo: SV

Pirlo 6: Il Maestro deve capire che partire ogni volta con l’handicap di una cagata a inizio partita non è atteggiamento che disvela nobiltà d’animo, ma pura, semplice e inutile idiozia. Sarebbe il caso che oltre alle sessioni di tecnica e di tattica, venissero introdotti esercizi specifici contro il deficit attentivo. Detto ciò, oggi, tolti i primi quindici minuti, la sua Juve ha dominato

Su massimo miliani

Avatar
Ho il CV più schizofrenico di Jack Torrence, per questo motivo enunciare qui la mia bio potrebbe risultare complicato. Semplificando, per lo Stato e per l'Inpgi, attualmente risulto essere giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.