Pagelle Paris Saint Germain – Juventus: 2-1 – Champions League

Perin 6,5 – Alla fine non sfigura, incolpevole sui gol, fa un miracolo alla fine. Eroe

Bonucci 4 – Contro Mbappè, questa sera, mette in scena l’eterna sfida tra il maschio medio e la ricerca del punto G

Bremer 5 – Debutto croccante se così si può dire. Forte è forte, ma la Champions rispetto alla Serie A è un altro pianeta, e per essere più chiari la Champions è il pianeta di gente come de Ligt. Puntualizzato questo, se non altro, mette in pratica l’unica strategia sensata: se non puoi fermarli, azzoppali

Danilo 5 – A parte Bonucci che se la merita a prescindere, dare insufficienze gravi alla difesa, stasera, sarebbe da stronzi. 

Cuadrado 4,5 – Vederlo fallire le finte che contro Cozzafava del Pizzighettone gli entrano sempre, mette tenerezza. Stasera, contro Mendes, pareva il “giovane giudice con la toga” cantato da De André

De Sciglio SV – Non voglio salire sul carro di quelli che sparano su De Sciglio per partito preso

Paredes 5,5 – Ha le mèche come Icardi e il mio pensiero corre al povero Boniperti. Rispetto ad Arthur la sensazione è che questo qui abbia più palle per rischiare il passaggio difficile. In ogni caso, a giudicare dall’affetto riservatogli da Ramos e compagni, missà che più che un regista ci siamo portati a Torino un gran bell’uomo squadra. Direi che ci serviva

Miretti 6 – Che sia vergine di questi palcoscenici si vede. Che non sia un fenomeno predestinato alla Xavi, giusto per fare un esempio, anche. Detto ciò è il migliore del nostro centrocampo, ha talento, e infatti Allegri lo toglie alla fine del primo tempo, mannaggia alcazzo.

McKennie 6,5 – Subentra a un buon Miretti e ci mette il solito atletismo cieco e sordo a qualsiasi costrutto. Si muove talmente a caso che alla fine confonde persino la difesa del PSG e segna. Vedi te, alle volte il halcio.

Rabiot 5 – Sua madre che pretende di convincerci che abbiamo di fronte un fenomeno, mi ricorda tanto quei genitori di oggi che contestano il professore solo perché non possono accettare di avere il figlio stupido come una capra. E lui, tanto per restare in metafora scolastico-adolescenziale, che la smettesse di farsi le pippe e prendesse un po’ esempio da Miretti, porca di una miseria ladra

Kostic 4 – Come guardalinee ha un futuro

Vlahovic 5 – Mbappè alla vigilia lo definisce un predestinato. Magari ha ragione, o magari è solo annebbiato dal malocchio lanciatogli tempo fa da Pogba. Una sola occasione stasera, ma purtroppo per lui Donnarumma si è ricordato giusto oggi di essere un portiere

Milik 5,5 – Sulla sua testa passa una delle due conclusioni in porta della Juve di questa sera. In mezzo a quei fenomeni appare più sgamato di Vlahovic, è palese. Mettiamola così, per centrare il quarto posto in campionato ci sarà utilissimo

Locatelli SV – Un centrocampista che deve sostituire una punta in una partita da recuperare. Vabbè. 

Allegri 4 – Continuo a considerare il suo ritorno una completa sciagura. E non venitemi a dire che il giudizio va sospeso perché manca Chiesa, perché ci è venuto solo ora il sospetto che Di Maria sia venuto in Italia esclusivamente per allenarsi, perché Pogba al posto della medicina tradizionale preferisca farsi curare dai santoni che leggono le lesioni meniscali interpretando le interiora dei polli. No, Allegri, spiace dirlo, ma non ci sta capendo nulla. E non ci sta capendo nulla da mesi ormai. Vedere giocare la Juventus da centrocampo in su è un insulto alle più banali regole base del calcio, qualsiasi siano i giocatori in campo. Asserire il contrario è semplicemente disonesto. Come dite, negli ultimi minuti abbiamo rischiato di pareggiare? Regaz, questa sera non è finita in goleada per solo per un motivo e cioè che nel calcio non basta comprare le figurine più belle per fare una squadra perfetta.

 

Su massimo miliani

Ho il CV più schizofrenico di Jack Torrence, per questo motivo enunciare qui la mia bio potrebbe risultare complicato. Semplificando, per lo Stato e per l'Inpgi, attualmente risulto essere giornalista.

2 Commenti

  1. Mi chiedo come sia possibile che qualcuno possa affidarsi a un opinionista come Lei per dare un giudizio ai giocatori…
    A prescindere che mi domando se ha visto la partita, ma soprattutto perché non c’è niente di tecnico o comunque di razionale in quello che ha scritto. Sembrano assolutamente commenti da bar, ma soprattutto assolutamente gratuiti e personali.
    Ovviamente non ho nulla di personale con chi ha scritto, ma La invito per il futuro a dare dei giudizi più rispondenti alla realtà.
    La ringrazio per il tempo che perderà per leggere questo mio spassionato sfogo. Buona serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.