Home / Rubriche / Blog / Cristina Campos, Pane al limone con semi di papavero
pane al limone con semi di papavero

Cristina Campos, Pane al limone con semi di papavero

Avete idea di quei libri che vi rapiscono e vi fanno sentire parte di essi? Ecco, queste sono le sensazioni che ho provato esattamente con questo romanzo. Il fulcro della storia giro intorno a due sorelle, a storie di vite complicate, che sono poi state condite da coraggio e solidarietà femminile

Io, personalmente, sono una lettrice seriale. Leggo, leggo, leggo. Adoro immergermi in storie nuove, diverse, ambientate in vari continenti, possibilmente senza alcuna traccia di omicidi.
Sono vecchio stampo, adoro andare in biblioteca, davanti allo scaffale “Novità” e sfogliare i libri con le copertine che più mi attirano. Ogni volta torno a casa con tre libri nuovi, sebbene prima di andare dalla bibliotecaria mi dico sempre “Sere tre sono troppi, scegline due”, ma una volta che sono tra le mie mani non riesco a separarmene più, ormai li ho scelti.
Devo dire che finora non ho avuto grandi delusioni. Certo, scelgo sempre libri diversi tra loro, spazio dal romanzo leggero (perché a volte ci sta anche quello) alla biografia, dai libri di memorie, a quelle storie più intricate e misteriose. Mi lascio guidare dall’istinto e ogni volta, devo ammettere, ci prendo.
Prima della mia “pausa estiva” da Milano ne ho presi addirittura cinque (del resto, con due settimane parzialmente libere, cos’altro avevo da fare?) e tra questi c’era lui: “Pane al limone con semi di papavero”.
Ecco, questo libro mi ha completamente rapito. Mi ha coinvolto profondamente, cosa che non mi capitava da un po’, ed è entrato direttamente nella top 10 dei miei libri preferiti. Probabilmente la frase che ha catturato la mia attenzione appena l’ho preso in mano (e che mi ha fatto capitolare) è stata la seguente: “Sullo sfondo incantato di Mallorca, una storia d’amicizia tutta al femminile tra inconfessabili segreti di famiglia e il coraggio di realizzare i propri desideri”.
La mia spasmodica passione per la Spagna, e un luogo speciale come l’isola di Mallorca, han fatto sì che si accendesse la mia curiosità. Il ricordo dell’atmosfera quasi onirica presente su quell’isola, l’ha resa ai miei occhi una location interessante e perfetta per un buon romanzo.

I temi trattati in questo romanzo moderno sono innumerevoli. L’autrice, Cristina Campos, ha fatto un bel calderone usando molti temi d’attualità, trattandoli però sapientemente e a tratti con la delicatezza dovuta.
A grandi linee questa è la storia di due sorelle, Marina e Anna, molto diverse tra loro, come spesso capita in ogni storia che si rispetti. Le due svolgono vite opposte: se una è materialista e superficiale, l’altra vive di niente aiutando il prossimo. Dopo non essersi parlate per 14 anni il destino le fa incontrare nuovamente con la scusa di aver ricevuto un’eredità misteriosa. L’attesa dell’incontro è fin da subito vissuta in maniera diversa dalle due donne e lo svolgimento della trama le farà avvicinare, grazie a veri e propri colpi di scena realistici. Una delle caratteristiche di questo romanzo riguarda proprio l’insieme di eventi di vita vera mescolati nelle 394 pagine. Proprio questi uniscono e allontanano i diversi personaggi e fanno in modo che tu resti incollato al libro in attesa delle varie reazioni e del prosieguo.
I temi, come dicevo, sono i più disparati: si va dai classici dissapori famigliari, al difficile rapporto tra madre e figlia adolescente; dal matrimonio infelice, al rapporto d’amore maturo ed equilibrato, all’omosessualità; dalle differenze tra uomo e donna nell’affrontare rispettivamente paternità e maternità, al tema delicato dell’adozione, e, infine, alla bella solidarietà femminile che trionfa. Senza dimenticare però il tema della “comunità”, ovvero della vita del paese in cui tutti conoscono tutti, e nonostante ci siano (come è normale) varie divergenze e antipatie, l’autrice ha preferito far prevalere quella solidarietà che ormai, al mondo d’oggi, è raro trovare. Ecco, forse questo è l’unico richiamo “romanzesco” che sa più di speranza, di un augurio che la Campos può aver fatto all’umanità. Che venga ritrovata, insomma, quella voglia di aiutare il prossimo, che si assapori nuovamente quella forza derivata dal “tutti per uno”, che trionfi dunque la bontà e l’altruismo in questa umanità che sta sempre più degenerando.
Tra le righe poi la Campos fa risuonare il messaggio che la vita, ahinoi, è una sola e che ognuno è giusto che la viva, l’apprezzi e la sfrutti secondo i propri desideri più intimi e viscerali.
Più volte mi sono commossa leggendo queste pagine. A volte per la bellezza di alcuni momenti raccontati. Altre invece per la tristezza e la risolutezza della vita, caratteristica purtroppo – o per fortuna – reale.
In questo libro ho vissuto, mi ci sono immersa dalla prima all’ultima parola, con profonda empatia, e devo dire che è stato un viaggio estremamente intenso ed emozionante. Mi ha colto di sorpresa, mi ha trasportata dalla Spagna all’Etiopia e viceversa, dandomi nuovi stimoli e percezioni di cui farò certamente tesoro.
A questo punto, non mi resta che consigliarvelo caldamente! Prendetelo e gustatevelo tutto, con la calma dovuta, pagina per pagina, per assaporare ogni evento della storia e per farlo durare il più tempo possibile.

Acquista a un prezzo scontato Pane al limone con semi di papavero

 

Cristina Campos, Pane al limone con semi di papavero ultima modifica: 2018-08-30T13:00:54+00:00 da Serena Zunino

Su Serena Zunino

Serena Zunino
Ligure d'origine, milanese di adozione, vivo le passioni in maniera viscerale - per la felicità di chi mi sta vicino - e sono curiosa come una scimmia

Può interessarti

Viaggi Last Minute, tre giorni a Edimburgo

Guida viaggio Edimburgo – Pubblichiamo con colpevolissimo ritardo il diario di viaggio della nostra Serena …

Andrea Labanca – ‘Ardo’, nuovo singolo e nuovo video

Ecco il nuovo singolo, corredato da video, di Andrea Labanca. Si intitola ‘Ardo’ ed è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.