juventus-SPAL-coppa-italia

Coppa Italia, pagelle Juventus – SPAL: 4-0

Buffon 6: Teoricamente dovrebbe giocare distratto per via del deferimento piombatogli tra capo e collo a causa del bestemmione tirato durante l’ultima partita giocata. Detto tra noi, vista la pochezza davanti della Spal, se anche Gigione stasera fosse andato in chiesa a confessarsi, non ce ne saremmo proprio accorti

de Ligt 6: Rientro soft per il semidio olandese che, più che dagli attaccanti della SPAL, deve guardarsi da quello squinternato pazzo di Demiral

Demiral 5,5: Gioca innervosito da qualcosa di poco chiaro, c’è chi di ce mal di pancia da mercato, c’è chi dice indigestione di falafel, c’è chi dice tremori d’astinenza da droga pesante. Propendo per la terza. Detto ciò, mostra una potenza fisica quasi al pari di quella di de Ligt. Se si disintossica, lui e de Ligt potrebbero essere davvero la coppia del futuro

Dragusin 6,5: Il nipote di Dracula gioca bene. Ok, è la SPAL e non il Real Madrid, ma ragazzi questo qui è una bella conferma

Frabotta 7: Stesso discorso fatto per Dragusin, con in più la ciliegina del gol

Ramsey 6: Dopo qualche panca consecutiva il suo rientro è stato singhiozzante. A volte timido, a volte invece fa vedere di essere un signor giocatore

Rabiot 6,5: il francese fa finalmente vedere qualcosa di buono. Partita solida la sua, si procura il rigore dopo una sgroppata da cavallo pazzo e nel complesso dà una diffusa sensazione di solidità

Fagioli 6: Che abbia i mezzi tecnici è indubbio. Che abbia anche la testa propensa ai blackout, anche

Bernardeschi 6: Come lo vogliamo definire un povero cristo che dopo aver fatto cagare per mesi, alla prima partita buona si fa male? Beh, è un Bernardeschi. A parte gli scherzi, speriamo non sia nulla di grave

Morata 6,5: L’assenza di Ronaldo ci svela un Morata anche rigorista

Kulusevski 7: Corre, si muove, ha piedi sopraffini. Sta crescendo, e lo sta facendo bene

Chiesa 7: Entra e segna. Quindi fa esattamente quello per cui è stato pagato 60 cucuzze

Pirlo 6,5: E ora speriamo di cancellare la macchia di quel 2-0 nelle semifinale di Coppa

Su massimo miliani

Avatar
Ho il CV più schizofrenico di Jack Torrence, per questo motivo enunciare qui la mia bio potrebbe risultare complicato. Semplificando, per lo Stato e per l'Inpgi, attualmente risulto essere giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.