Champions League- Juventus-Ferencvaros 2-1, le pagelle

Szczesny 5,5: Non fa una mazza per 90 minuti ma in occasione del primo gol non è perfetto. Ah, che mestiere di merda, il portiere

Cuadrado 6,5: non che voglia farne una crociata, però continuerò a ribadire che Cuadrado non mi fa impazzire. Forse sono i capelli, o forse non so. Però stasera se abbiamo vinto è parecchio merito suo

Danilo 5.5: ha fatto solo due cose stasera: ha saputo valorizzare il dopolavorismo ungherese e ha propiziato il gol del 2-1

De Ligt 6: Un capitano nella tempesta. Qualche incertezza, ma con affianco uno come Danilo un calciatore normale avrebbe finto un attacco di sciolta pur di farsi sostituire. Lui no, lui picchia, mena, chiude e svetta. Mi sa che lo amo.

Alex Sandro 6: Come De Ligt anche lui rientra da un infortunio, ma non essendo l’olandese, ha preferito fare poco e nulla. Sarebbe stato meglio solo nulla, perché il poco è stato propiziare il vantaggio della squadra della casa del popolo di Budapest

McKennie 5.5: Diciamo che dall’America, in ambito calcistico, di gente capace dalla trequarti in su ne è uscita ben poca. Ecco lui non è tra questi.

Arthur 6: tocca una quantità infinita di palloni, alcuni bene, altri a cazzo di cane. Ecco, se lasciasse stare una buona volta il cane, potrebbe diventare davvero il punto di svolta di questa squadra

Bentancur 5.5: Me lo ricordo solo per un bel tiro al volo di prima

Bernardeschi 6: Prosegue nella sua personale fase di crescita. La scorsa partita ha riscoperto di avere il cazzo. Stasera ha capito che può anche diventare barzotto

Dybala 5.5: Il piccolo Paulo questa sera sembrava me: appesantito, affaticato e con un sinistro buono solo per stare in piedi

Ronaldo 6.5: Segna praticamente da solo e cerca di svegliare in tutti i modi la manica di assonnati che si ritrova come compagni

I subentrati:

Chiesa 5: Il ragazzo si impegna, ma proprio non ce la fa

Kulusevski 5,5: A differenza di Chiesa, il giovane Kulu ogni tanto alza anche gli occhi da terra e vede il campo

Rabiot SV: Senza voto perché nel poco tempo a disposizione combina poco. Però quel poco lo fa con un’elegante quasi regale

Ramsey SV: la notizia bella è che nei 7 minuti in campo non si è infortunato. Un record

Morata 7: Come il Jack Dawson del Titanic. Salva la Juve “in tutti i modi in cui una squadra può essere salvata”

Pirlo 6: prova Dybala dall’inizio e lo fa non certo perché ha visto negli allenamenti una crescita fisica del giocatore, ma solo perché va recuperato psicologicamente. A chi lo critica vorrei ricordare che Ancelotti attese Del Piero un anno

 

Pic by: twitter Juventus

Su massimo miliani

Ho il CV più schizofrenico di Jack Torrence, per questo motivo enunciare qui la mia bio potrebbe risultare complicato. Semplificando, per lo Stato e per l'Inpgi, attualmente risulto essere giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.