Home / Recensioni / Libri / Matteo Dalena – Puttane antifasciste nelle carte di polizia
Matteo Dalena - Puttane antifasciste nelle carte di polizia

Matteo Dalena – Puttane antifasciste nelle carte di polizia

Con Puttane antifasciste, Matteo Dalena (giornalista, storico, vicepresidente Anpi Cosenza) scopre nuove sfaccettature della Resistenza al fascismo, facendo riemergere dall’oblio vite altrimenti e naturalmente dimenticate. Esistenze di donne che vivevano del proprio corpo, magari fuoriuscendo dagli spazi privati a loro concessi, dai bordelli e perciò sottoposte a provvedimenti di polizia, ai quali con spontaneità opponevano, appunto, «viva resistenza».

Due grandi meriti

Il libro è una ricerca storica su ventisette prostitute di tutta Italia schedate dal regime fascista nel Casellario Politico Centrale, ovvero «l’anagrafe delle persone considerate pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica», istituito da Crispi nel 1894 e particolarmente utilizzato ed aggiornato durante il Ventennio.
Questa pubblicazione ha due grandi meriti. Il primo è quello di coinvolgere il lettore nella ricerca storica. Il testo di Dalena entra nell’Archivio di Stato, accompagna chi legge nel metodo stesso della ricerca, avendo poi la fortuna di associare alle protagoniste dello studio le rispettive foto segnaletiche scattate allora dalla polizia. Un dettaglio importantissimo, che rende tangibile la realtà raccontata.
In secondo luogo, le piccole storie narrate fanno emergere tutta l’ipocrisia e il crudele cinismo del regime fascista. Gli episodi raccontati non sono altro che lo specchio di una società totalitaria, fondata sul sospetto e sulla menzogna. Una società che è francamente ridicolo rimpiangere o commemorare, come purtroppo va di moda, è sempre andato di moda, per una fetta considerevole della popolazione italiana.

 

Le coraggiose puttane antifasciste

Poi c’è l’umiliazione della donna. Nel regime fascista, utile solo in ambito riproduttivo, nella stretta cerchia familiare. Fuori dalle mura domestiche, la donna può essere attenzionata e punita dalle forze dell’ordine anche solo per un pettegolezzo, un’espressione del viso, un’impressione, un desiderio d’indipendenza. La donna nel regime fascista è ritenuta essere inferiore.
Perciò risultano ancora più simpatiche e coraggiose le puttane antifasciste descritte, per nulla timorose di mandare al diavolo il duce e tutto il regime, per nulla spaventate dalle certe misure repressive. E ancora più geniali allorquando, per ricevere la grazia dalle condanne subite per i piccoli misfatti compiuti, scrivono lettere con richiesta di perdono direttamente a Mussolini, incensandolo in una maniera volutamente infantile: evidentemente la maniera che piaceva al dittatore.

Breve ma intenso

Puttane antifasciste ha un unico neo: quello di essere troppo breve. Ed è un vero peccato, perché oltre ad essere molto interessante e ad avere una certa valenza storica, è scritto in maniera ricercata ma scorrevole. Chissà, magari si sarebbero potute aggiungere altre storie, altri particolari, altre riflessioni (come quelle sul confino o sugli omosessuali inserite in appendice). Così, il lettore alla fine del libro è come il commensale che ha appena terminato di consumare una cena raffinata ma servita in modeste quantità: soddisfatto della qualità ma frustrato dalla fame residua.

Matteo Dalena – Puttane antifasciste nelle carte di polizia – ilfilorosso

Le recensioni di EsteticaMente

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le nuove recensioni!
Voto - 73%

73%

User Rating: 5 ( 1 votes)
Matteo Dalena – Puttane antifasciste nelle carte di polizia ultima modifica: 2017-10-04T08:00:54+00:00 da Mec

Su Mec

L'ego mi costringe a dire che sono un giornalista. Ma proprio il fatto che esterni tale conflitto è opera stessa dell'ego, che esulta. E questo è solo un accenno della contorta battaglia interiore che si combatte in me soprattutto fra petto e bocca dello stomaco. Dalla Calabria.

Può interessarti

La-guerra-dei-dieci-anni

La guerra dei dieci anni. Jugoslavia 1991-2001 – a cura di Alessandro Marzo Magno

La guerra dei dieci anni. Jugoslavia 1991-2001 è un saggio ricco ed approfondito, puntuale e completo. …

La spartizione - Piero Chiara

La spartizione – Piero Chiara

La spartizione di Piero Chiara si presta bene ad entrare nel novero dei classici libri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le nostre ultime recensioni

Niente spam, solo una mail a settimana!