Home / Rubriche / Blog / Le Tre Chicchere, il posto ideale per una buona merenda a Milano
le tre chicchere milano

Le Tre Chicchere, il posto ideale per una buona merenda a Milano

In una grande città come il capoluogo lombardo, trovare posti che profumano di “casa” è piuttosto raro, ma in una via non troppo battuta, nel quartiere Isola, ho scovato questa pasticceria che vi farà sentire a casa e vi coccolerà con le sue prelibatezze

Prelibatezze milanesi

In queste settimane un po’ caotiche per me, ho deciso di dedicarmi un pomeriggio e ho voluto concedermi una buona merenda, in un posto che era da tempo che solleticava la mia curiosità. La pasticceria/bar che ho scelto si chiama “Tre chicchere”, si trova in zona Isola a Milano, e l’avevo conosciuta solo su internet circa un annetto fa, quando mi stavo informando per la mia torta di compleanno. Per un discorso logistico poi non avevo più potuto prendere in considerazione questa pasticceria, ma avevo messo mi piace alla loro pagina Facebook e ho continuato a seguire solo virtualmente tutte le loro attività.

Dai social (qui facebook e qui instagram) prevale subito la loro cura e la loro poesia, che mettono anche nei dolci, e quello che mi piace di loro è che preparano torte personalizzate, in base alle qualità o semplicemente caratteristiche dei clienti. Sembra un po’ una cosa vecchio stampo, e forse è proprio questa la loro forza.

Sono dunque entrata in questo locale con un’alta aspettativa e grande ottimismo, che sono stati subito confermati. Sebbene la via non sia delle più vive, il locale risponde al modo di dire “un bijoux”: piccolino, accogliente, colorato, ti fa sentire subito a casa. Non a caso quando sono entrata stavano uscendo mamme e bambini. E qui già si parte benissimo, per i miei gusti! Il locale trasuda cura e passione, e a me le cose fatte con cura piacciono davvero tanto. È uno di quei posti che merita successo e clientela di fiducia, e sono certa che le proprietarie sentano proprio il calore della gente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Come da copione, è lei l’ultima ad arrivare, la nostra Mont Blanc: un nome, un programma! Sofisticata e ricercata in quel francesismo apparentemente altezzoso, aveva un carattere particolare, sì, forse inizialmente algido e freddo, ma a noi, in realtà, piaceva anche per questo. La sua bellezza ed il suo piglio inaspettato le conferivano un fascino particolare che le garantivano il centro della scena di tutte le feste a cui amava così tanto partecipare e di cui era sempre ed immancabilmente la diva intramontabile ed indiscussa. Con lei, tutte le feste erano garantite per l’intero gruppo. Tutto merito di quella candida e argentea Namelaka alla Vaniglia, dell’inaspettato contrasto dei Marron Glacé e di quella morbidissima base di Frolla al Cioccolato su cui tutto era poggiato: semplicemente irresistibile! Che emozioni rivedervi di nuovo tutte riunite, care le nostre monoporzioni! Siete esattamente come vi ricordavamo! Noi, senza ciascuna di voi, non saremmo le stesse! La rimpatriata dei vecchi compagni di classe made in Tre Chicchere è stata un successo. È giunto il momento di goderci questa festa ora, ma solo dopo un brindisi: mille e mille altri di questi anni insieme care monoporzioni! #trechicchere #scopriletrechicchere #monoporzionitrechicchere

Un post condiviso da Pasticceria Tre Chicchere (@trechicchere) in data:

Appena entri ti accoglie subito una grande varietà di dolci, dalle paste alle torte, dai biscotti alle monoporzioni. E ovviamente mi sono buttata su quest’ultime, solo che la scelta è stata molto più ardua del previsto. Io personalmente adoro le cose colorate, e di monoporzioni ce n’è di tutti i gusti, forme e colori. Ho tentennato un po’, ero tentata di provare quella con zucca e mandorle, poi ne avevo vista un’altra rossa, ma alla fine sono andata su una classica: cioccolato e pistacchi.

Una volta seduta ho prima scattato una foto a questa delizia, anche per gli occhi, e poi mi sono subito sentita un giudice di Cake Star, la Follesa della situazione. Ho iniziato a osservarla da diverse angolazioni, rapita da tutti i suoi dettagli (e chissà cos’avranno pensato gli altri clienti) , l’ho annusata, l’ho tagliata e finalmente l’ho assaggiata.

Voto: 10 e lode. Buonissima! Ormai queste miniporzioni vanno di moda, ma bisogna saperle fare davvero bene perché ti colpiscano. E come i loro post su Facebook, anche questo piccolo dolcetto mi ha catturata. Dolce al punto giusto, con all’interno una mousse di pistacchi (adoro!) avvolta da quella di cioccolato. Davvero strepitoso, tanto che una volta finita ho pensato di fare il bis, per la curiosità di provarne un’altra. Poi la ragionevolezza ha avuto la meglio e ho desistito, ma certamente è un posto dove tornerò a concedermi un altro piccolo peccato di gola.

Le Tre Chicchere si trova a Milano in via Gian Antonio Boltraffio 12

 

Visualizza questo post su Instagram

 

“Abbiate cura dei mezzi e i fini si realizzeranno da soli” diceva Gandhi e, traslando, benché i prodotti siano ben lungi dal prepararsi da soli, è sicuramente vero che scegliere materie prime di altissima qualità equivale ad assicurarsi che il proprio lavoro sia affiancato e supportato dai migliori e il risultato, a quel punto, è semplicemente assicurato. Se si parla di materie prime, tra i nostri alleati più importanti c’è sicuramente il Cioccolato Valrhona con i suoi gusti Guanaja, con quella nota di acida che lo rende unico, Bianco Opalys con il suo gusto autentico di Latte e Manjari, monorigine del Madagascar dal sapore che richiama i Frutti Rossi. Amiamo lavorare il Cioccolato con quel suo gusto inconfondibile e quella versatilità senza pari e Valrhona, nel nostro laboratorio, non può mancare! La produzione natalizia è alle porte cari i nostri Trechiccheriani e, anche quest’anno, il Cioccolato non può che esserne protagonista. Seguiteci e ne vedrete delle belle! Buon weekend di qualità a tutti! #trechicchere #scopriletrechicchere #nataleconletrechicchere

Un post condiviso da Pasticceria Tre Chicchere (@trechicchere) in data:

Le Tre Chicchere, il posto ideale per una buona merenda a Milano ultima modifica: 2018-12-06T10:34:25+00:00 da Serena Zunino

Su Serena Zunino

Serena Zunino
Ligure d'origine, milanese di adozione, vivo le passioni in maniera viscerale - per la felicità di chi mi sta vicino - e sono curiosa come una scimmia

Può interessarti

podio-australia-motogp-2018

Il GP d’Australia, tra canguri, cigni in pista e… (tanta) sfortuna!

So che il titolo potrebbe non essere dei migliori, ma se mancano cinque gare alla …

motogp 2018 gp del giappone commento

Il GP del Giappone, tra voglia di sushi a tutte le ore, un fantastico “Bez” e un Marquez inarrestabile

Via che si parte anche quest’anno con il “trittico” asiatico. Per tre weekend, di fila, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.