Home / Recensioni / Libri / Libri in disordine / Gli eroi bevono vino. Il mondo antico in un bicchiere – Laura Pepe
Gli eroi bevono vino. Il mondo antico in un bicchiere - Laura Pepe

Gli eroi bevono vino. Il mondo antico in un bicchiere – Laura Pepe

Gli eroi bevono vino. Il mondo antico in un bicchiere di Laura Pepe è un libro piacevole da leggere e può essere un regalo chic ad amanti del nettare degli dei che vogliano sentirsi parte di una grande storia della loro passione.

Gli eroi bevono vino. Il mondo antico in un bicchiere di Laura Pepe

Investigare il mondo antico è sempre affascinante e ricco di spunti di riflessione per la lettura del contemporaneo. Lo sa bene Laura Pepe, ricercatrice all’Università di Milano in Diritto greco, materia che, come lei stessa ha dichiarato, le piace più di qualunque altra perché da lì deriverebbero in buona parte le nostre conoscenze e consuetudini.
Chiunque abbia affrontato un programma di scuola primaria riguardante il mondo greco del resto sa che parole come democrazia, scienza, filosofia, matematica, geometria derivano da quella felice cultura nata sulle sponde del mar Egeo. Non solo parole, ma concetti e abitudini che hanno formato la cultura e la civiltà europea.

Ma a parlare di democrazia sono bravi tutti, a parlare invece di vino nel mondo antico?

Laura Pepe ci accompagna, con dovizia di particolari e ricchezza di fonti, in un viaggio entusiasmante nel mondo antico alla ricerca dell’usanza di bere vino e delle sue ricadute sociali. Dico mondo antico perché con grande agilità e semplicità, dovuta ovviamente alla preparazione dell’autrice, Laura Pepe ci racconta non solo la cultura greca, ma anche quella romana, facendo confronti interessanti sul modo in cui le due grandi potenze mondiali si sono rapportate a questa dolce bevanda.

Vino e solidarietà

Per una volta vale la pena seguire quasi pedissequamente l’indice dei capitoli per potervi raccontare perché questo libro è davvero gustoso e meritevole di una lettura, magari accompagnati anche da un bel bicchiere di rosso.

Nel primo capitolo si affronta, a mio modo di vedere, la parte più importante del libro: il vino come solidarietà. In piena ricerca antropologica, Laura Pepe sottolinea con aneddoti tratti dal mito e dalla storia la funzione del vino come offerta di benvenuto e di incontro nel mondo antico.

Interessante riflettere come il vino segni la demarcazione fra uomini inseriti nella società e mostri (letteralmente) fuori dalla società degli uomini. Ulisse beve vino, Polifemo beve latte di capra. Basterebbe questo a farci capire tutto, il libro di Laura Pepe invece articola raccontando che dal mare per i greci non arrivavano solo eroi e poeti, ma anche pirati e assassini; nonostante ciò a tutti era servito vino e libagioni prima di essere interrogati su chi fossero e cosa volessero. Ognuno fa poi le proprie considerazioni, ma io ho trovato questo capitolo incredibilmente attuale.

Acquista su IBS

Acquista su Amazon

Vino, rapporto con il sacro e quantitativi

Poi si passa all’analisi del sacro legato al mondo del vino, analizzando le origini di Dioniso e le ricorrenze in cui questa “sacra” bevanda veniva utilizzata o consumata anche per riti e manifestazioni religiose. Molto bella, in questo secondo capitolo, la ricognizione sulle origini di Dioniso, su cui verte ancora oggi un grande dibattito.

A seguire una presentazione delle altre bevande alcoliche che di fianco al vino hanno fatto storia, troviamo quindi una piccola ma interessante digressione sulla birra nel mondo antico.

Il capitolo quarto e quinto invece possono essere assimilati per tematiche e soprattuto per l’attualità del dibattito. In questi due capitoli si dibatte dal punto di vista storico sulla quantità di vino che è opportuno consumare e sulle sue ripercussioni giuridiche.
Per il mondo greco il consumo di vino era obbligatorio per entrare in società, ma allo stesso tempo sintomo di scarsa personalità se consumato in quantità eccessive. Per i romani invece l’abuso di alcol, anche se formalmente condannato, era in buona parte una consuetudine.
Gli esempi in questa parte del libro sono davvero curiosi, troviamo infatti diversi importanti imperatori dediti alla gozzoviglia e all’eccesso di fianco ai primi poeti spleen.

Il libro si chiude con un capitolo sull’amore molto divertente.

Gli dei bevono vino è un libro piacevole da leggere e può essere un regalo chic ad amanti del nettare degli dei che vogliano sentirsi parte di una grande storia della loro passione.

Laura Pepe – Gli eroi bevono vino. Il mondo antico in un bicchiere – Laterza

Acquista su IBS

Acquista su Amazon
Voto82%

Be the first and rate this post Rate It

Rate It

82%

Author Review

0%

Not rated yet. Users Rate

Summary:

Gli eroi bevono vino. Il mondo antico in un bicchiere – Laura Pepe ultima modifica: 2019-03-18T10:00:04+02:00 da Andrea Labanca

Su Andrea Labanca

Avatar
Andrea Labanca cantautore, laureato in filosofia e performer, ha scritto tre album impregnati di letteratura. "I Pesci ci osservano" disco della settimana di Fahrenheit Rai RadioTre e "Carrozzeria Lacan" ospitato a Sanremo dal Premio Tenco. Ha collaborato con diversi scrittori (tra cui Aldo Nove e Livia Grossi) e ha lavorato come attore per Tino Seghal. Quest’anno è uscito il suo terzo album, “Per non tornare”, racconto noir-poetico in chiave elettro-vintage.

Può interessarti

Il dio della Logica. Vita geniale di Kurt Gödel matematico della filosofia - Piergiorgio Odifreddi

Il dio della Logica. Vita geniale di Kurt Gödel matematico della filosofia – Piergiorgio Odifreddi

Il dio della logica. Vita geniale di Kurt Gödel matematico della filosofia di Piergiorgio Odifreddi …

Il sapore del sangue - Gianni Biondillo

Il sapore del sangue – Gianni Biondillo

Il sapore del sangue di Gianni Biondillo fotografa Milano prima dell’Expo e, soprattutto, dopo, con le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.