Home / Rubriche / Metacommenti / Metacommento – Un sogno per l’Italia

Metacommento – Un sogno per l’Italia

8/10/2014

Sul sito del Fatto Quotidiano Michele Fusco scrive un articolo sulle Sentinelle in piedi, dal titolo Sentinelle in piedi: mangiatevi due biscottini con Banderas

SempreNoTAV commenta:
Caro giornalista sappia che le”sentinelle” manifestano pacificamente a favore della famiglia. Questo vi da fastidio e nei giorni scorsi vi sono stati vigliacche aggressioni di squadracce di picchiatori…E’ la conferma che ormai siamo in piena emergenza e la eterofobia (unita alla persecuzione dei cristiani) sono un pericolo serio per la democrazia Attenzione perché leggi liberticide tipo quella di Scalfaroccio ci impediranno di dire quello che pensiamo,…occorre una forte reazione, come in Francia.

Metacommento
Parli di eterofobia e persecuzione dei cristiani, in Italia. Quindi viviamo in un Paese a maggioranza omosessuale, in cui la minoranza eterosessuale è malvista e discriminata. Inoltre i cristiani, ancor più se cattolici aggiungerei, sono perseguitati, non si permette loro di esprimere le proprie opinioni e sono ghettizzati. Il tuo sogno per l’Italia è commovente!

Metacommento – Un sogno per l’Italia ultima modifica: 2014-10-18T23:34:18+02:00 da agafan

Su agafan

Avatar
agafan sta per fan di Aga, cioè di Agnieszka Radwańska, tennista polacca. Radwańska è stata una perdente di lusso a causa della mancanza cronica di potenza nei suoi colpi. Ma ha compensato con altre caratteristiche, ha aggirato l’ostacolo con la classe e la sagacia tennistica, fornendo uno spettacolo unico. Mi piacerebbe affermare che le caratteristiche di Aga sono le mie nella vita, o che sono quelle a cui mi ispiro. Purtroppo né l’una né l’altra (nemmeno sul campo da tennis), mi limito semplicemente ad ammirarle. Non basta?

Può interessarti

Razzismo al contrario? Meglio contrario al razzismo

Corriere.it, 22 dicembre 2015 Usa 2016, Obama: «Trump mi attacca perché sono nero» Il presidente …

Il Corano preferito al libro di Vieri… forse non tutto è perduto

Gazzetta.it, 19 novembre 2015 Bobo Vieri si racconta: “Moggi, Moratti, tanti gol e tante donne…” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.