Luca Toni dà l’addio al calcio

L’attaccante chiude la carriera. Quella con la maglia del Verona sarà la sua ultima partita.

“Dopo tanti anni di calcio, 22 anni di professionismo, penso che sia arrivato il momento di ritirarmi, è stata una decisione difficile e sofferta, ma credo sia giusto smettere”. Luca Toni con queste parole ha commentato il suo ritiro dal calcio giocato. “Sono state settimane sofferte, sarà un misto di gioia e tristezza, ma credo sia giusto chiudere la mia esperienza a Verona, e poi con il calcio, domenica con la Juve”. “Questo – ha aggiunto – è stato l’anno più brutto della mia carriera; avrei lasciato dopo una grande delusione e quest’anno è stata un’annata che non è andata bene, forse non avrei lasciato se fossimo andati molto bene. Verona mi ha fatto provare grandi emozioni”. “Veniamo da un’annata brutta: a livello di testa penso di essere arrivato alla fine” ha proseguito Toni, sottolineando che con il Verona “Sono stati tre anni fantastici, sono riuscito a contribuire alla storia di questo glorioso club. Io non ho mai messo becco su che giocatori comprare e chi no”. Riguardo al suo futuro Luca Toni ha spiegato che a fine campionato parlerà con il presidente dell’Hellas Verona, Maurizio Setti. “Non c’è nessun contratto scritto – ha concluso il giocatore -, se ci troveremo d’accordo andrò avanti con Verona, al contrario no. Tutti gli anni si faceva un contratto annuale, ogni anno si decideva a fine stagione. Se le mie idee andranno di pari passo con la società andrò avanti con questa società. Di sicuro non farò l’allenatore”. (ANSA)

Su Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.