Home / News / News / Juventus, curva chiusa a causa dei cori antisemiti

Juventus, curva chiusa a causa dei cori antisemiti

La Juventus giocherà senza il supporto della curva. Gianpaolo Tosel, Giudice Sportivo di Serie A, ha deciso di chiudere la Curva Sud dello Juventus Stadium.

La sentenza impone l’assenza di spettatori nel settore coinvolto, decisione dovuta ai cori antisemiti rivolti verso i rivali della Fiorentina intonati dai tifosi juventini in occasione della gara Juventus-Palermo.
Ecco quanto scritto nel comunicato:
Il Giudice Sportivo, letta la relazione dei collaboratori della Procura federale relativa alla gara in oggetto nella quale, tra l’altro, si attesta che numerosi sostenitori della squadra bianco-nera (circa 3.000, il 70% degli spettatori presenti nel settore dello stadio denominato “Curva Sud”), tra il 34° e il 36° del primo tempo, intonavano ripetutamente un coro insultante espressivo di discriminazione antisemita (“… Firenze è una patria di infami, la odio da sempre perché i viola non sono italiani, ma una massa di ebrei…”); valutata l’evidente rilevanza disciplinare di tale comportamento ex art. 11, n. 3 CGS per la sua “dimensione” e per la sua “reale percettibilità”, come precisato dai collaboratori della Procura federale, opportunamente posizionati in corrispondenza di entrambe le curve dello stadio; rilevato che sussistono le condizioni per la concessione del beneficio di cui all’art. 16, n. 2bis e 3 CGS; P.Q.M. delibera di sanzionare la Soc. Juventus con l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato “Curva Sud” privo di spettatori, disponendo che l’esecuzione di tale sanzione sia sospesa per un periodo di un anno con l’avvertenza che, se durante tale periodo sarà commessa analoga violazione, la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella comminata per la nuova violazione“.

Juventus, curva chiusa a causa dei cori antisemiti ultima modifica: 2016-04-19T12:03:42+02:00 da Redazione

Su Redazione

Avatar

Può interessarti

Andrzej Wajda, il regista polacco, è morto

È morto ieri sera a Varsavia, a 90 anni, Andrzej Wajda.  Il regista polacco ha …

929Milano Lilium by Stefano Valente, un fiore che ti illumina casa

Qualche giorno fa presso la sede di Overlite, in via Feltre a Milano è stata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.