Fuga di gas ed esplosione a Napoli, due feriti, quindici sfollati

Un boato nella notte ha portato il terrore nel centro di Napoli. Una fuga di gas ha provocato un’esplosione che solo per pura fortuna non si è tramutata in tragedia. Quattro i feriti, 15 gli sfollati, fortunatamente, nessuna vittima

Un boato è stato avvertito nella serata di ieri, nel centro di Napoli in via Giambattista Basile. Secondo i primi rilevamenti dovrebbe trattarsi di un’esplosione in seguito a una fuga di gas. Secondo alcuni testimoni ci sarebbero due feriti . Sul posto è intervenuta la polizia, insieme ai vigili del fuoco. Stando alle prime informazioni, potrebbe essere interessato un deposito di un locale, il cui solaio è in parte crollato.

Delle due persone di cui la Questura ha già confermato il ferimento, una ha riportato la frattura di una gamba e l’altra è in stato di shock. I due feriti sono un giovane italiano di 24 anni e una studentessa britannica, presumibilmente scozzese, di 22 anni. Sempre secondo quanto diffusa dalla Questura, il boato ha causato danni a oggetti e strutture, a cominciare da alcune fioriere che sono state divelte e spostate. Anche un’auto parcheggiata nella zona è stata spostata dal boato e dalla successiva onda d’urto.

È stato danneggiato anche un palazzo, le cui scale hanno riportato danni strutturali che hanno reso difficoltose le operazioni di evacuazione delle persone che vi si trovavano all’interno. I palazzi evacuati sono due. Molte saracinesche dei negozi che si trovano nella strada – via Giambattista Basile, una traversa della centralissima via Sanfelice – sono state divelte dall’onda d’urto. Se i feriti sono solo 2, i disagi riguardano molte più persone. Almeno una quindicina di persone – secondo un primo e provvisorio bilancio – hanno passato la notte fuori delle proprie abitazioni a causa dell’esplosione. Gli sfollati saranno ospitati in alberghi cittadini. Nei due palazzi fatti evacuare sono tuttora in corso accertamenti per verificare eventuali danni strutturali

Su Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.