Sostituire Evani oggi

Una volta entrai in un bar e sul maxischermo trasmettevano una partita di fronte ad un pubblico molto accanito. Mi accorsi che era un derby di Milano di una quindicina di anni prima, eppure le persone reagivano come se stessero seguendo in diretta.

Insomma: incazzarsi per la sostituzione di Evani aveva senso allora, avrebbe senso oggi se la si contestualizzasse, altrimenti è una insostenibile disfunzione della nostalgia.

Su Agafan

Agafan
Aga la maga; racchetta come bacchetta magica a magheggiare armonie irriverenti; manina delicata e nobile; sontuose invenzioni su letto di intelligenza tattica; volée amabilmente retrò; tessitrice ipnotica; smorzate naturali come carezze; sofferenza sui teloni; luogo della mente; ninfa incerottata; fantasia di ricami; lettera scritta a mano; ultima sigaretta della serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.