“L’ultima notte” di Giuseppe Scaglione: un’amara storia di corruzione e pedofilia

Autore:Giuseppe Scaglione
Editore:Les Flâneurs Edizioni
Collana:Maigret
Anno edizione:2021
In commercio dal:25 giugno 2021
Pagine:200 p., Brossura
EAN:9791254510001

«Compito della scrittura è anche quello di dare l’allarme, di illuminare zone d’ombra che per molti è comodo ignorare. L’usura, la pedofilia, il potere delle famiglie mafiose, le infiltrazioni della criminalità dentro la società civile, la corruzione e la connivenza sono tutti temi dei quali non si dirà mai abbastanza. L’assuefazione, tanto lo sanno tutti ma non possiamo farci niente, l’incapacità di indignarsi sono poi il pericolo più grande. Perché rappresentano un segno concreto di resa»: è ciò che afferma lo scrittore Giuseppe Scaglione nei ringraziamenti alla fine della sua opera “L’ultima notte”, un romanzo giallo che parla di temi importanti, che non devono essere taciuti. La storia è ambientata a Bari nella torrida settimana di ferragosto: Antonella Ladisa sta correndo sulla spiaggia mentre pensa al suo rapporto fallimentare con Luca, che le ha sempre mentito e fatto promesse che non poteva mantenere; le sue elucubrazioni sono interrotte dalla vista di due piedi che sbucano da dietro una roccia, appartenenti purtroppo al cadavere di un uomo sulla sessantina – «Un sottile rivolo rosso rigava il volto, scendeva a macchiare il colletto della camicia bianca, altrimenti immacolata. Si avvicinò. Non aveva mai visto una ferita di arma da fuoco, tantomeno alla testa, non pensava che potesse uscirne così poco sangue. La sua immaginazione e qualche film le avevano lasciato la visione di raccapriccianti fiotti di sangue, misti a materia cerebrale. Invece aveva solo un forellino nella tempia, più piccolo della moneta da un centesimo, ed era inequivocabilmente morto». Quando la donna chiama la polizia e viene raggiunta dal protagonista dell’opera, il commissario capo Andrea Lamparelli, iniziano una serie di indagini che coinvolgono l’uomo sia professionalmente che intimamente: l’incontro con Antonella lo fa infatti uscire da un’apatia sentimentale causata da una relazione sofferta, e nel mentre egli deve rendersi dolorosamente conto della realtà sotterranea fatta di violenza e di atti contronatura che ha portato all’uccisione dell’uomo, un avvocato di nome Cesare De Biase. Tra usurai senza scrupoli e carnefici travestiti da vittime, tra l’oscura bestia della pedofilia e della prostituzione minorile e l’ingerenza della malavita in tutti gli ambiti della società, l’autore ci racconta una storia dura in cui emerge la vera faccia del male, privata delle confortanti maschere che fanno credere a tutti di essere al sicuro, quando invece si è immersi fino al collo in una melma tanto invisibile ad occhio nudo quanto presente in ogni angolo della realtà, anche in quelli più illuminati dalla luce del sole.





Contatti

https://www.facebook.com/giuseppe.scaglione.129

https://www.instagram.com/grscaglione/

https://www.lesflaneursedizioni.it/

https://it-it.facebook.com/lesflaneursedizioni/

https://www.lesflaneursedizioni.it/product/lultima-notte/

Su Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.