Come cibo per l’anima. Le ricette di Marigiò, di Anna Cantagallo

“Come cibo per l’anima. Le ricette di Marigiò” del medico nutrizionista e scrittrice Anna
Cantagallo è un ricettario molto particolare, perché le invitanti pietanze presentate sono
tratte dai due precedenti romanzi dell’autrice, facenti parte di una saga tutta al femminile:
“Arazzo familiare” (2021) e “Il sole tramonta a mezzogiorno” (2022), pubblicati da
Castelvecchi e vincitori di diversi premi e menzioni d’onore in vari concorsi letterari.

Il sottotitolo dell’opera, “Le ricette di Marigiò”, è riferito al personaggio di fantasia che
possiamo trovare in veste di figlia nel primo romanzo, di madre nel secondo e di nonna nel
terzo volume della saga, in fase di pubblicazione e dal titolo “Riparare la vita” – «Marigiò
incarna l’evoluzione dell’autonomia della donna che, pur realizzando il suo sogno
professionale, non rinuncia a cimentarsi in cucina per tramandare la tradizione». E proprio
dei piatti di cucina tradizionale vengono presentati in questo libro di ricette, principalmente
appartenenti alla tradizione abruzzese e marchigiana: sono piatti che purtroppo stanno
scomparendo, e che non si trovano quasi più nei ristoranti e né sono fatti in casa, se non
in quelle dove sopravvivono ancora delle nonne di una certa età – «Volevo condividere con
i lettori/lettrici questo patrimonio che va oltre la mera ricetta, ma sono espressione di una
vasta cultura storica che riguarda il cibo». Questo accurato ricettario tiene però conto dei
cambiamenti sociali e, soprattutto, della scarsità di tempo da dedicare alla cucina: l’autrice
ha quindi reso più semplici le ricette, fornendo dei suggerimenti per velocizzare i passaggi
come l’uso della pentola a pressione. I cibi e le indicazioni per cucinarli sono divisi in base
al romanzo a cui appartengono: di ogni opera, inoltre, Anna Cantagallo fa una doverosa
panoramica, che può servire al lettore per comprendere se il libro possa essere di suo
interesse. Da “Arazzo familiare” sono tratte gustose ricette come, ad esempio, il brodo di
carne speciale con “il segreto”, il cardone, le pizzette di semolino, le scrippelle ‘mbusse, la
minestra di cicoria, le costolette d’agnello alla Villeroy e le neole abruzzesi; da “Il sole
tramonta a mezzogiorno” sono invece tratte stuzzicanti ricette come i ravioli ripieni di
agnello in casce’ove, il baccalà con il sedano, la minestra di quadrucci in brodo di
canocchie, il brodetto di pesce con la cicoria, la minestra di cipolle, la fracchiata, le
linguine di farro con i fagioli, i cacionetti, le frittelle di patate allo zafferano e le scrippelle
con ricotta e zafferano.

Casa editrice: Readaction
Genere: Libro di ricette
Prezzo: 16,50 €
Pagine: 136

Contatti
https://www.facebook.com/annacantagalloautrice

Su Redazione

Un commento

  1. Your enthusiasm for your chosen topic radiates in every paragraph. It’s contagious!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.