Site icon EsteticaMente

De Fazi presenta “Il killer del loto”: il noir sulla vendetta ambientato a Minneapolis

“Il killer del loto” è il secondo thriller di Marco De Fazi, 35enne lombardo, con già all’attivo il successo con “L’uomo nel buio” di cui questo rappresenta il seguito ideale. Il protagonista Clay Stone, passato da ex sceriffo di provincia a detective in una grande città, è alle prese con il primo caso di omicidio. E non di un caso qualunque, ma di una serie di inspiegabili omicidi eseguiti con meticolosità da un serial killer. Tra i segni particolari: un tatuaggio sul lobo raffigurante un numero in arabo e un fiore di loto posto sulla bocca della testa decapitata della vittima. La prassi era che l’omicida facesse ritrovare solo la testa, mentre si sbarazzava del corpo, solitamente di notte, imbracandolo in sacchi neri e calandolo nel fiume. Per Minneapolis, era la prima volta, che accadevano eventi così macabri, tanto da attirare il clamore della stampa e convogliare più risorse e pattuglie sul campo. Insieme al detective Stone, anche la collega Dana Lewis, dalla mira infallibile e l’ “enfant prodige” Thomas Roland detto Rabbit, l’analista e criminologo 23enne, tutti sotto la supervisione del sergente Coates. «”La firma non è il loto”. La voce proveniva da Clay, che con quelle poche parole catturò la completa attenzione di Rabbit. “La sua firma è il tatuaggio. La concentrazione dell’inchiostro e il colorito rossastro della pelle intorno al numero quattro, rispetto al colorito del resto del collo, indicano che il tatuaggio è stato fatto da poco tempo. Forse addirittura dopo la decapitazione”. “Molto bene, detective Stone. Risposta ineccepibile. Il numero quattro è stato verosimilmente tatuato dal killer. Ma perché? Quale messaggio voleva comunicare? È molto poco su cui lavorare per ora, ma da qualcosa dobbiamo pur partire”» . Un’indagine complessa, da decifrare, ma che presenta alcune analogie, come la scelta delle vittime che si scoprirà appartenere tutte a un ex cerchia di amici. Ed è proprio dalla scoperta dell’identità delle prime due vittime che si intuirà il movente del killer: vendicarsi delle persone che avevano causato un grave incidente stradale il 24 dicembre del 1984, provocando la morte di un uomo e il ferimento grave di un bambino ma che erano fuggite via. Una corsa contro il tempo per Clay, che dovrà individuare le generalità del killer, prima che passi alla quarta vittima, nel tentativo di salvarle la vita e arrestarlo prima che potesse fuggire via. « Vicino a noi c’è un uomo, si chiama Scott Dalton e sta uccidendo delle persone. Tra poco ne ucciderà un’altra, sempre qui vicino a noi, a Minneapolis. Eppure, noi siamo qui che non sappiamo cosa fare.»

Casa Editrice: Porto Seguro Editore

Genere: Thriller

Pagine: 246

Prezzo: 15,90 €

 

Contatti

https://www.marcodefazi.com/

https://www.instagram.com/defio/

http://www.portoseguroeditore.com/prodotto/il-killer-del-loto/

 

Exit mobile version