Un uovo Fabergé e l’oro degli Zar: benvenuti sulla Transiberiana – Parte 2

Un profondo estraniamento è la prima sensazione che si prova saliti a bordo. La cuccetta è piccola, il vagone scarno e silenzioso, nessuna traccia del lusso che ci avevano paventato. Solo un orologio che campeggia in alto e che si sarebbe poi rivelato l’oggetto più prezioso: unico aggancio ad una realtà che sarà presto inghiottita … Leggi tutto Un uovo Fabergé e l’oro degli Zar: benvenuti sulla Transiberiana – Parte 2