Home / Sport / MotoGP / MotoGP 2017, le pagelle del GP di Jerez – Pedrosa da 10, Lorenzo da podio!

MotoGP 2017, le pagelle del GP di Jerez – Pedrosa da 10, Lorenzo da podio!

 

Nella prima europea del 2017, sulla pista di Jerez torna al successo Dani Pedrosa con una gara condotta davanti dall’inizio alla fine. Dietro di lui Marquez e, a chiudere il podio, uno stupendo Jorge Lorenzo

Nel primo appuntamento in casa degli spagnoli, a Jerez, è andata in scena una gara parecchio divertente con molti outsider alla ribalta, a partire dal vincitore, Dani Pedrosa. Dietro Marquez che, capita l’antifona, ha preferito portare a casa 20 punti senza molti rischi. A chiudere il podio uno stupefacente Jorge Lorenzo, che porta la Ducati là dove i detrattori (di Jorge) mai avrebbero creduto. Lo fa con una scelta di gomme inedita (e a quanto pare giusta) e una gran voglia di fare bene. Male le Yamaha, impantanate tra le Ducati di Dovizioso e Petrucci. Quarto Zarco, sempre più a suo agio tra i grandi della MotoGP e a cui rifila, appena può mazzate e mazzatine.  Ma non perdiamoci in ciance e andiamo a vergare queste inutili pagelle.

Dani Pedrosa 10 – Quando penso al piccolo Dani io vedo una sorta di babycucciolo generato dalla fusione in laboratorio tra Calimero e il gattino bagnato della pubblicità Barilla di quindici anni fa. Non ce n’è, Danielito mi scatena un istinto genitoriale che mai ho provato in vita mia, il che è strano visto che l’unica volta che l’ho intervistato -era un EICMA di qualche anno fa- quando ci siamo stretti la mano mi ha praticamente fratturato tutte e cinque le dita. Tutto questo per dire che vederlo vincere, per me è sempre bello. E non solo perché è bellissimo vederlo guidare, ma perché Pedrosa rappresenta l’incarnazione perfetta perfetta di quello “che sta sempre un passo indietro”. Beh, oggi decisamente no: cazzuto e convinto, non ha sbagliato nulla e ha controllato con una facilità disarmante. Se regge, con una Honda così in palla, potrebbe entrare di diritto nella corsa al titolo.

Marc Marquez 9 – La superiorità di Honda oggi è stata imbarazzante e Marcolino, visto che il suo luogotenente questa mattina ha fatto colazione con i petardi, ha pensato bene di accontentarsi del massimo che si poteva prendere senza correre nessun rischio. E allora, è andata a finire che per una volta Don Chisciotte si è messo buono a seguire Sancho Panza e si è portato a casa 20 punti che valgono oro, oltre che una consistente botta alla classifica, che adesso recita terzo posto a soli 4 punti da Rossi.

Jorge Lorenzo 10 – Me li immagino i vaffanculo che sono volati da sotto la visiera una volta tagliato il traguardo. Fanculo all’apprendistato, fanculo a quelli che “con la Yamaha vanno veloci tutti”, fanculo a quelli che “spagnolo fighetta sei venuto qui solo per i soldi”, fanculo a quelli della pagina Dear George. (che comunque sono dei fottuti geni) , fanculo ai meme “respect my opinion” e a quelli che “per guidare la rossa ci vogliono le palle e bisogna essere sporchi e cattivi”. Insomma, fanculo un po’ a tutti. Poi, ok, che un podio non fa primavera e Pedrosa è arrivato 14 secondi prima, però Jorge ha fatto una gara gagliarda, ha azzeccato le gomme e si è preso il suo primo podio con la rossa, a sole quattro gare dal debutto. Direi che c’è da festeggiare.

Johann Zarco 9 – Non ha paura di niente, in bagarre ci sguazza ed è completamente privo di timori reverenziali. Sembra Iannone, solo che Zarco almeno in queste gare riesce anche a stare in piedi. Se l’andazzo è questo c’è da giurarci che un risultatone potrebbe arrivare già quest’anno. L’unico dubbio che mi rimane è se arriverà prima la vittoria o la prima litigata,  perché se va avanti a strusciarsi così tanto in ingresso curva (poi sempre con Rossi, chissà perché), qualcuno sicuro prima o poi s’incazzerà. Ma a noi piace così eh, non smettere Johann!

Yamaha 5 – Brutta battuta d’arresto per Rossi e Vinales che faticano tutto il weekend e poi in gara si ritrovano a fare gruppetto con le Ducati (ottimo quinto posto per Dovizioso) e affidarsi a un privato per arrivare ai piedi del podio. Vinales non fa meglio del sesto posto mentre Rossi, addirittura, naufraga fino al decimo, passato da tutti, persino dall’Aprilia di Espargaro. La testa della classifica è salva, per ora, ma è inutile sottolineare che battute d’arresto così a fine campionato si pagano.

MotoGP 2017, le pagelle del GP di Jerez – Pedrosa da 10, Lorenzo da podio! ultima modifica: 2017-05-07T17:30:50+00:00 da massimo miliani

Su massimo miliani

Ho il CV più schizofrenico di Jack Torrence, per questo motivo enunciare qui la mia bio potrebbe risultare un po' complicato. Semplificando, per lo Stato e per l'Inpgi, attualmente risulto essere giornalista.

Può interessarti

vinales vince gp argentina 2017

MotoGP 2017 – Le pagelle del GP d’Argentina – Vinales vince, Rossi grande secondo posto

  Pagelle MotoGP – Maverick Vinales vince il GP d’Argentina, caratterizzato da un harakiri collettivo …

parco chiuso vinales e dovizioso

MotoGP 2017. le pagelle del GP del Qatar – Vinales, partenza da 10

Pagelle MotoGP Losail 2017 – Dopo 45 minuti di ritardo dovuti all’ennesima pioggerella che si sa, …